Via Sparano, pronte le pavimentazioni dei salotti di Porta Vecchia e della Moda. Galasso: “a breve i lampioni”

0
via sparano

Sono arrivati sul cantiere di via Sparano gli ultimi campioni di pavimentazione che saranno utilizzati nei due salotti. L’assessore: “ha voluto vederli anche Guendalina Salimei

[ads1] Piaccia o no, la nuova via Sparano, il boulevard dello shopping barese, continua a cambiare faccia e ben presto potremo ammirare la sua versione definitiva, dando libero sfogo in egual misura a critiche e apprezzamenti.

Sul cantiere di via Sparano, infatti, sono arrivati ieri mattina gli ultimi campioni di pavimentazione che saranno utilizzati per abbellire il salotto di Porta Vecchia (che sorgerà nell’isolato tra via corso Vittorio Emanuele e via Piccinni) e per quello della Moda – tra via Piccinni e via Abate Gimma.

Alla consegna ha partecipato anche l’assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Galasso, che spiega: “si tratta degli ultimi campioni che occorreva approvare e per l’ occasione ha voluto vederli personalmente anche Guendalina Salimei, che in questi giorni è a Bari per altre attività che la vedono impegnata in Puglia”.

Una volta che la scelta sarà definitiva e resa pubblica, si procederà con le operazioni di posizionamento a partire dal salotto di Porta Vecchia, come prevede il progetto in corso di esecuzione.

A partire da questa settimana, inoltre, si accenderà il semaforo verde per la cantierizzazione dell’isolato dove una volta sorgeva la ex Rinascente, dove sarà messa in atto la posa della pavimentazione standard. Per ridurre al minimo i disagi di negozianti e residenti, si comincerà su un lato per poi spostarsi sull’altro lasciando libero il camminamento opposto.

Così facendo avremo modo di completare pressoché in contemporanea il secondo e il terzo isolato della nuova via Sparano, cioè i primi isolati due a partire da corso Vittorio Emanuele – prosegue Galasso. Sempre nei prossimi giorni, i primi di giugno, saranno montati i corpi illuminanti a led che sono in arrivo e che renderanno l’ idea dell’illuminazione prevista per l’ intera strada al termine dell’ intervento di riqualificazione in corso”.

[ads2]