Torre Quetta, sequestrati sessanta ombrelloni abusivi

0
Torre Quetta

La Capitaneria di Porto mette i sigilli a 400 metri di spiaggia, sequestrando gli ombrelloni abusivi piantati sul tratto libero di Torre Quetta

La Capitaneria di Porto di Bari ha apposto questa mattina i sigilli dell’autorità giudiziaria alla spiaggia di Torre Quetta, sul lungomare sud di Bari.

Motivo del sequestro di ben 400 metri quadrati di spiaggia è stato il riscontro del piazzamento di circa una sessantina di basi permanenti per ombrelloni da lido, pur non essendoci nessuna autorizzazione.

Il reato è stato comminato al gestore della società che ha in concessione il noleggio di sedie a sdraio e ombrelloni sul tratto di spiaggia di Torre Quetta. La suddetta società aveva, infatti, la concessione temporanea del nolo di sdraio e ombrelloni su un tratto di spiaggia che resta de facto libero, non avendo, pertanto, la possibilità di piantare abusivamente gli ombrelloni su strutture permanenti.

La società, infatti, non aveva il potere e l’autorità di rendere a tutti gli effetti privata una spiaggia libera, in cui tutti possono piazzare la propria sedia a sdraio e piantare il proprio ombrellone, senza dover per forza rivolgersi ai privati per il noleggio degli strumenti balneari.