Stadio San Nicola, scaduto il certificato d’idoneità?



0
stadio

Si Accendono i riflettori sul certificato d’idoneità scaduto dello Stadio San Nicola, a rischio la gara del 1° Settembre Italia – Francia.

Il primo settembre allo Stadio San Nicola di Bari si disputerà l’amichevole Italia-Francia, ma dalla commissione consiliare Sport del Comune di Bari viene lanciato un preoccupante allarme. Continuano i problemi amministrativi riguardanti il più importante stadio barese, per il quale sembra non siano stato rinnovato il certificato d’idoneità statico dopo la scadenza, incidente che potrebbe limitare l’uso dello stadio obbligando la Nazionale azzurra a trovare una nuova location per l’esordio del nuovo ct Giampiero Ventura.

Lo scivolone amministrativo si va a sommare alla questione, che proprio in queste ore dovrebbe essere discussa in consiglio comunale, con la delibera d’indirizzo sulla concessione quinquennale della struttura, che vede il forte interesse del neo presidente della Fc Bari 1908, Antonio Giancaspro.

Ad aver acceso i riflettori sulla questione l’opposizione, che dalla voce del Consigliere Fabio Romito dichiara. «Che l’Assessore allo Sport Pietro Petruzzelli ancora non abbia chiari quali siano i suoi doveri sembra ormai lampante, peccato che da questa superficialità amministrativa a pagarne sono sempre i Baresi e l’immagine di tutta la città. Lo stadio San Nicola è uno dei simboli di Bari e rischiare di perdere eventi come il debutto della nazionale sarebbe un danno irreparabile. Dopo il Black out del Palaflorio in diretta mondiale la città subisce l’ennesimo smacco da amministratori pedestri».

Leggi anche