Stadio San Nicola, approvato il bando per la concessione

0
Stadio San Nicola

Il Consiglio Comunale approva la delibera che dà il via al bando per la nuova concessione dello stadio San Nicola. Petruzzelli: “scelta di trasparenza

Lo stadio San Nicola, l’astronave di Renzo Piano, sempre più cattedrale nel deserto. Fra teloni divelti dal vento e dall’usura del tempo, pilastri traballanti e barriere architettoniche, un impianto sportivo di soli ventisei anni di età ha già l’aspetto di un rudere.

Ieri, finalmente, dopo settimane di polemiche politiche, scarica barile fra maggioranza e opposizione e sopralluoghi atti semplicemente a constatare lo stato di degrado dell’impianto sportivo cittadino, il Consiglio Comunale ha approvato (19 voti a favore, 6 contrari e 3 astenuti) il bando che porterà alla concessione quinquennale dello stadio San Nicola.

La palla ora passa agli uffici della ripartizione Cultura e Sport del Comune di Bari, cui spetta il compito di approntare nel dettaglio il bando di gara, per poi sottoporlo nuovamente all’aula del Consiglio Comunale. L’obiettivo è rendere l’impianto agibile per il primo settembre, quando muoverà i primi passi il nuovo corso azzurro targato Giampiero Ventura, con l’amichevole Italia-Francia proprio a Bari.

Più a lungo raggio, si tratta di trovare una soluzione duratura che permetta allo stadio di tornare almeno sicuro e presentabile, onde evitare un’ulteriore proroga della concessione alla FC Bari 1908, che già ne ha beneficiato lo scorso giugno.

Tira un bel sospiro di sollievo l’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli, bersaglio di critiche e polemiche negli ultimi tempi, specialmente dopo il rinvio della delibera della settimana scorsa, causa mancanza del numero legale in Consiglio: “ringrazio i consiglieri di maggioranza – dichiara l’assessore – per aver approvato l’indirizzo dell’amministrazione comunale in merito allo stadio San Nicola e per i suggerimenti dati durante il dibattito in aula. Non posso affermare la stessa cosa nei confronti di una parte dell’opposizione che non ha avanzato alcuna proposta limitandosi ad attaccare l’immagine della città e avanzando dubbi sulla sicurezza dello stadio San Nicola in previsione non solo dell’amichevole Italia-Francia del 1° settembre, ma delle partite stesse che il Bari disputerà in Coppa Italia e in campionato”.

La delibera approvata oggi – conclude Petruzzelli – è un passaggio importante verso l’affidamento dell’impianto sportivo e rappresenta una scelta di trasparenza che mette al centro l’interesse dei cittadini baresi”.