Rosina out, tocca a Sansone. Bari-Perugia: le probabili



0
Fra

Bari-Perugia primo posticipo della 18ma di campionato. Rosina non convocato per problemi fisici, lo sostituisce Sansone. Nel Perugia gli ex Lanzafame e Belmonte

Domenica di campionato per il Bari, che alle 12:30 affronterà il Perugia al San Nicola in quel che sarà il primo posticipo della diciottesima di campionato. Nel Bari, Nicola dovrà fare i conti con l’assenza di Rosina, l’uomo che più di una volta ha tolto le castagne dal fuoco per i biancorossi.

QUI BARI – Tocca a Sansone C’è da riscattare la deludente sconfitta di Modena, che ha allontanato il Bari dai primissimi posti della classifica e riportato il Galletto nel gruppone dei playoff . Quella col Perugia sarà la prima partita di un quartetto terribile che porterà il Bari ad affrontare, dopo il “Grifo”, Cagliari, Brescia e Trapani in conclusione del girone d’andata. Partita fondamentale, quindi, che Nicola dovrà giocarsi senza il suo uomo migliore, Rosina, rimasto fuori dalla lista dei convocati dopo gli acciacchi rimediati a Modena. Grossa opportunità per Nicola Sansone, candidato numero uno a sostituire Rosina dopo l’euro goal di Modena. A completare l’attacco, il ritorno di Maniero dopo la squalifica e la conferma di mister Stakanov De Luca. A centrocampo, affianco al sempre ottimo Valiani ci saranno come da copione Porcari e Gentsoglou, nonostante la prova non entusiasmante di Modena. In difesa, Nicola si affida all’esperienza della coppia Di Cesare-Contini, col rientro di Gemiti sulla sinistra. Confermato Sabelli a destra.

Probabile XI (4-3-3): Guarna; Sabelli, Di Cesare, Contini, Gemiti; Porcari, Gentsoglou, Valiani; De Luca, Maniero, Sansone. All. Nicola

QUI PERUGIA- Uomini Contati Momento non di forma eccellente del Perugia, che viene dal tremendo 1-4 subito in casa dal Novara nell’infrasettimanale. Sconfitta particolarmente dolorosa per il “Grifo” che prima di martedì non aveva mai subito goal in casa e che contro i piemontesi ne ha presi quattro in una volta sola. Quindi anche gli umbri sono a caccia di riscatto, soprattutto in trasferta, dove il rendimento è stato finorRosinaa deficitario: Mister Pierpaolo Bisoli, tra alti e bassi, ha riportato il Perugia in zona playoff dopo un avvio difficile e per restarci la sfida di Bari rappresenta un crocevia fondamentale. Problemi di formazione anche per Bisoli, che dovrà rinunciare, come Nicola con Rosina, a tre pedine fondamentali quali Salifu, Fabinho e Parigini, oltre alle assenze di Rizzo e Zapata. Scelte fatte, dunque, per Bisoli, che va verso un 4-3-3 a specchio, con gli ex Belmonte e Lanzafame in difesa e in attacco. Al centro della prima linea, occhio ad Ardemagni, bomber di categoria pericoloso soprattutto sulle palle alte. A centrocampo spicca Rodrigo Taddei, ex Roma ormai da qualche stagione diventato leader del “Grifo” e idolo del Renato Curi.

Probabile XI (4-3-3): Rosati; Del Prete, Volta, Belmonte, Spinazzola; Joss, Taddei, Della Rocca; Di Carmine, Ardemagni, Lanzafame. All. Bisoli.

Leggi anche