Quartiere San Paolo, oggi al via i lavori per i nuovi giardini

0
san paolo

Al via le opere di riqualificazione del verde nel quore del rione San Paolo. Galasso: “prima sperimentazione del patto per le periferie con i municipi

Anche il quartiere San Paolo inizia a rifarsi il look, nell’ambito dei mirati interventi di riqualificazione urbana messi in campo dall’attuale amminisstrazione comunale. Sono, infatti, partiti stamattina i lavori per la riqualificazione delle due aree a verde comprese tra via Vincenzo Ricchioni, via Ciusa e via Leotta, nel cuore del rione San Paolo.

gjgSi tratta di due spazi, che attualmente versano in condizioni di abbandono in cui imperversa il verde incolto, estesi entrambi circa 800 metri quadrati. A tagliare idealmente il nastro del cantiere l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, il presidente del Municipio III Massimiliano Spizzico e diversi consiglieri municipali.

Gli interventi prevedono la trasformazione delle due aree, divise esclusivamente da una carreggiata, in giardini pubblici le due aree attigue, con lo scopo mai nascosto da Palazzo di Città di favoire la creazione di luoghi di ritrovo e socializzazione per i residenti. Le due aree verdi, inoltre, sorgeranno in continuità con uno spazio attrezzato e già frequentato dai residenti del rione San Paolo.

Nel dettaglio, il progetto prevede la sistemazione complessiva del terreno, la realizzazione di viali interni, la piantumazione di nuove aiuole e la collocazione di arredi urbani, come cestini per la raccolta dei e panchine. Le aree saranno illuminate nelle ore notturne con nuovi pali d’illuminazione pubblica che si aggiungeranno a quelli previsti in via Ricchioni.

Gli interventi, per un importo complessivo di circa 150mila euro, sono stati aggiudicati alla ditta Creazioni srl di Altamura, con il 32% di ribasso. Il termine previsto per la conclusione dei lavori è fissato la fine del mese di settembre.

yyudIl sopralluogo di oggi ci ha permesso di verificare l’avvio dei lavori e la possibilità di meglio adattare il progetto sulla carta alle esigenze del territorio, rappresentate questa mattina dal presidente Spizzico e dai consiglieri municipali presenti – ha dichiarato Giuseppe Galasso. Nello specifico cercheremo di  realizzare un’area ludica attrezzata con giochi per bambini e pavimentazione antitrauma in sostituzione dei muretti a secco previsti, questi ultimi spesso oggetto di atti di vandalismo come verificatosi nel giardino esistente sulla stessa strada. Un’altra richiesta è rappresentata dall’esigenza di allocare  le  panchine previste all’interno dei giardini lungo il lato prospiciente via Ricchioni, trattandosi di spazi stretti e lunghi“.

Un’esigenza – continua Galasso – dettata dalla necessità di scongiurare ogni possibile disturbo alle abitazioni condominiali limitrofe determinato  dallo stazionento e bivacco di persone in corrispondenza delle sedute più interne, in posizioni più nascoste e perciò stesso meno sorvegliabili. Ovviamente, per quanto sarà possibile e compatibilmente con le risorse disponibili, cercheremo di accogliere le richieste, funzionali a una più adeguata fruizione delle aree stesse. Quest’opera che cominciamo oggi è la prima sperimentazione di quello che vogliamo realizzare con il patto delle periferie con tutti i Municipi: piccoli interventi di riqualificazione urbana che valorizzino gli spazi pubblici dei quartieri progettati con i consiglieri municipali che ne conoscono la storia e i possibili usi”.

La realizzazione di questi giardini al San Paolo – ha commentato Massimiliano Spizzico – conferma il valore di una collaborazione tra municipio e amministrazione con l’obiettivo di valorizzare gli spazi pubblici abbandonati e renderli contenitori a misura di cittadino fruibili e aperti anche ai bambini del quartiere”.