Piazza Balenzano, si inaugura oggi il presidio sociale di In.Con.Tra.



0
piazza balenzano

Appuntamento alle 16:00 in piazza Balenzano a Madonnella per l’apertura del locale destinato alle attività solidali della Onlus barese

Il volontariato barese si appresta ad accogliere un nuovo, importante, spazio solidale nel cuore della città. Si inaugura oggi, lunedì 5 giugno, alle ore 16:00, il presidio sociale in Piazza Balenzano, alle porte del rione Madonnella, che sarà gestito dall’associazione di volontariato barese In.Con.Tra. La cerimonia è aperta a tutte le associazioni di volontariato che collaborano alla distribuzione dei pasti serali, e alla cittadinanza tutta. A tagliare il nastro del nuovo presidio welfare in piazza Balenzano sarà il sindaco della Città Metropolitana di Bari Antonio Decaro.

All’interno della struttura, una volta messa a regime, l’associazione In.Con.Tra. distribuirà pasti serali ai senzatetto della città e svolgerà tutte le altre attività solidali che hanno contraddistinto la mission associativa in questi dieci anni.

Numerosi sono i partner di In.Con.Tra. in questa lodevole iniziativia a beneficio della comunità e dei più deboli, a cominciare dal Comune di Bari (proprietario della struttura di piazza Balenzano), che ha in tempi brevi predisposto i lavori di riqualificazione della piazza per restituirla alla cittadinanza con una nuova veste.

Partner storico di In.Con.Tra. è il colosso svedese dell’arredamento Ikea, rimasto al fianco della Onlus barese anche stavolta donando un gazebo di 100 mq dove organizzare le operazioni di dispena e stoccaggio del cibo. Importante è stato anche il sostegno della ditta De Carne Rappresentanze, che a spese proprie si è fatta carico dei lavori di messa a nuovo dei locali.

Per noi questo presidio rappresenta un nuovo inizio  – spiega il presidente di In.Con.Tra Gianni Macinauno dei nostri obiettivi è farlo diventare un centro sociale dove far convogliare quanti più servizi possibile, non solo volontariato per indigenti e lotta allo spreco, ma ci piacerebbe istituire consulenze e servizi di mutuo aiuto. Il presidio – conclude Macina- inoltre costituisce un punto di riferimento per la gestione di eventuali emergenze, sia per chi ha bisogno che per chi vuole partecipare attivamente alle iniziative.”

 

Leggi anche