Partito il piano estivo di pulizia del litorale barese, Petruzzelli: “i dipendenti Amiu differenzieranno i rifiuti”

0
pulizia

Al via il servizio di pulizia del litorale dai rifiuti ingombranti; dal 1 giugno la polizia delle spiagge cittadine: “agli operatori materiale informativo da distribuire ai bagnanti

Bari si appresta ad accogliere la bella stagione, che fa rima con stagione balneare. E la prima mossa dell’amministrazione comunale passa dalla pulizia del litorale barese e delle spiagge cittadine per renderle pronte ad accogliere i bagnanti nei mesi più caldi.

Operazioni pulizia che sono partite oggi coordinate da Amiu Puglia e che si declineranno in due fasi: durante la prima, operatori e mezzi aziendali provvederanno a liberare il litorale dai rifiuti ingombranti o di medio-grandi dimensioni, depositati da qualche barese poco incline a rispettare anche le più elementari regole di civiltà. Si tratta di un servizio straordinario che proseguirà fino al prossimo 31 maggio.

Dal 1° giugno, invece, prenderà il via il servizio ordinario di pulizia di spiagge e coste cittadine, che vedrà impegnati 30 operatori, suddivisi in 10 squadre distribuite capillarmentesu tutto il litorale cittadino, fino al 15 settembre.

Non mancano, però, le innovazioni allo svolgimento delle procedure di pulizia. Sono, infatti, due le novità introdotte quest’anno nel servizio: gli addetti raccoglieranno i rifiuti e, ove possibile, li selezioneranno in modo differenziato, utilizzando delle buste di colore differente a seconda della tipologia di rifiuto rimossa (plastica, vetro, carta ecc..). Inoltre, tutti gli operatori avranno a disposizione del materiale informativo relativo alla raccolta differenziata e al corretto conferimento dei rifiuti, da distribuire a tappeto a bagnanti e cittadini durante l’orario di servizio. Dal 1° giugno, inoltre, verranno installati, per tutta la lunghezza del litorale cittadino, con particolare attenzione a spiagge e a tratti costieri più frequentati nei mesi estivi, circa 300 contenitori mobili per il conferimento dei rifiuti.

Sono escluse dal estivo di pulizia le spiagge private e i lidi di Torre Quetta e Pane e Pomodoro, in quanto queste ultime sono già oggetto di un servizio esclusivamente dedicato. Quanto a Pane e Pomodoro, infine, è arrivato in giornata il responso di ARPA sulle analisi effettuate in seguito all’acquazzone degli scorsi giorni che aveva portato al divieto di balneazione nel lido cittadino: le analisi sono favorevoli quindi non c’è alcun pericolo per i cittadini che vorranno fare il bagno in quel tratto di mare.

Con l’avvio della nuova stagione balneare – dichiara l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzellianche il servizio quotidiano di pulizia delle spiagge sarà improntato a una nuova attenzione alla raccolta differenziata dei rifiuti, anche quelli portati dal mare. Questo conferma il nostro impegno, condiviso appieno da Amiu Puglia, nel sensibilizzare i cittadini sulla cura degli spazi pubblici e sull’importanza di separare ogni tipo di rifiuto. Credo non ci sia nulla di più convincente che il buon esempio, e vedere gli operatori Amiu muniti di buste differenti per ripulire le nostre spiagge e consegnare il materiale informativo sulla differenziata è un segnale più che eloquente”.