Opposizione contesta cartellone natalizio



0
Sicurezza

L’opposizione cittadina all’attacco delle iniziative natalizie: programmi non adeguati alle necessità territoriali e scarsa autonomia municipale

La linea dell’opposizione del centrodestra barese è chiara: insufficiente lavoro da parte della giunta per il rilancio delle attività commerciali dei municipi, in occasione dell’annuale cartellone natalizio. Il tasto dolente resta il poco decentramento di poteri appannaggio dei singoli municipi nelle decisioni sui programmi. Non mancano taglienti allusioni alla necessità di controlli sui bandi per le associazioni ed imprese coinvolte.

180311267-aa4cf45b-c1bb-427a-82fa-62533d2014f2In particolare nelle parole del consigliere Fabio Romito (FI), trattasi di briciole di fine pasto e spot elettorali per la giunta Decaro, incurante dello stato di abbandono di parte della città e perseverante in una politica di ripartizione dei fondi non consona ai reali bisogni delle realtà periferiche. Il centro della polemica è l’accusa ad “associazioni culturali note” di accaparrarsi la vittoria di troppi bandi, all’uopo definiti frettolosi.

Fermo sulle sue scelte il primo cittadino Antonio Decaro, che ribadisce l’autonomia dei quartieri nella gestione degli eventi relativamente alle particolarità del territorio e rivendica un’accurata distribuzione delle risorse.

Leggi anche