Musei aperti dal 5 giugno per #domenicalmuseo



0
musei

Torna a Bari e dintorni #domenicalmuseo, iniziativa ministeriale che promuove l’ingresso gratuito nei musei italiani la prima domenica del mese.

Ogni prima domenica del mese è una giornata di festa e i musei che aderiscono crescono”: con questo auspicio, il Ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo ha annunciato l’applicazione della norma del decreto Franceschini per cui dal luglio 2014 la prima domenica del mese è diventato l’appuntamento fisso degli Italiani con le visite nei musei di tutta la penisola. Il decreto infatti incentiva la cultura e la conoscenza dei beni culturali italiani offrendo l’ingresso gratuito ogni prima domenica del mese, promuovendo ad aderire all’iniziativa non solo i musei pubblici ma anche quelli privati, sopratutto dopo l’ultimo grande successo di Pasqua.

Anche Bari risponde all’appello di #domenicalmuseo, e per questa prima domenica di Giugno offre visite gratuite in numerosi poli culturali: in primo luogo presso il Castello Svevo, ma anche presso la Pinacoteca d’arte medievale e moderna “Corrado Giaquinto” e palazzo Simi ( senza tra l’altro neanche la necessità di prenotazione).

Anche la provincia non resta muta all’appello: sarà possibile visitare Castel del Monte (Andria, BT), il Museo Archeologico di Altamura, il Castello di Trani, la Galleria nazionale “Girolamo e Rosaria Devanna” (Bitonto), il museo archeologico di Taranto, e ancora molti altri.

Torna una delle migliori iniziativa degli ultimi anni in campo culturale e turistico che ci permette di conoscere e valorizzare beni che talvolta diamo per scontato e sopratutto far crescere uno dei settori economici in cui sempre più l’Italia dovrà puntare nei prossimi anni: non resta che scegliere il museo più vicino a casa.

Per ulteriori informazioni, visitate il sito ministeriale: http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Comunicati/visualizza_asset.html_1423231381.html#luoghilogo-beni-culturali-domenica-al-museo

 

Leggi anche