Match It Now, il bilancio della prima settimana dedicata alla donazione del midollo osseo

0
Match

L’associazione ADMO Puglia ha reso noti i risultati raccolti nell’ambito di Match It Now, la prima settimana nazionale dedicata alla donazione del midollo osseo

Si è conclusa domenica scorsa, 25 settembre, l’iniziativa Match it Now, ovvero la prima settimana nazionale dedicata alla donazione di Midollo Osseo, che ha visto i volontari di ADMO impegnati anche in 12 piazze da nord a sud della Puglia.

Entusiasmo, determinazione, divertimento e tanta voglia di stare insieme: questi i sentimenti che hanno spinto i volontari ad imbarcarsi nell’impegnativa settimana Match It Now. Un motivo in più, dunque, per godersi la soddisfazione per l’ottima riuscita dell’iniziativa.

Nelle piazze pugliesi, infatti, si sono vissuti momenti di puro amore verso chi ha bisogno del donatore compatibile. I volontari ADMO scesi in piazza hanno spiegato ai tanti giovani che si sono avvicinati agli stands l’importanza della donazione del midollo osseo, portando avanti con fermezza la decennale campagna di sensibilizzazione sul tema.

Grazie a loro, per tanti “giovani curiosi” è stata la giornata della “tipizzazione” e dell’ingresso nel registro dei possibili donatori di midollo Osseo, l’IBMDR (302 tipizzazioni totali e 122 promesse).

Una vicinanza espressa anche dalle Istituzioni locali: a Bari, per esempio, il Sindaco Decaro ha voluto personalmente salutare i volontari in Piazza, così come ha fatto la sindaca di Brindisi Carluccio, che ha raggiunto nel pomeriggio la Piazza e per la prima volta ha potuto vedere da vicino il lavoro dei volontari di ADMO.

Obiettivo della mobilitazione di massa proposta da Match It Now in Puglia era reclutare quanti più possibili “aspiranti donatori”, per aiutare Sofia, la bimba pugliese che abbisogna con urgenza del trapianto di midollo osseo.

Admo Puglia ha raggiunto un buon risultato in questa settimana – dichiara Maria Stea Presidente Admo. Ringrazio tutti i volontari che si sono impegnati per raggiungerlo oltre al personale dei vari poli di reclutamento che ci hanno come sempre coadiuvato. Ringrazio la stampa, le TV che ci hanno aiutato a far arrivare il nostro messaggio ai cittadini pugliesi. La nostra mission è di 365 giorni l’anno per cui continueremo il nostro lavoro di sensibilizzazione e informazione fino a quando non avremo trovato il donatore per Sofia (e quanti come lei aspettano un donatore compatibile)”.

“Questa bambina di soli 6 anni – racconta ancora Maria Stea – ha tutto il diritto di avere una vita normale, di andare a scuola regolarmente, di tornare a fare danza classica….di vivere la sua vita! Per lei e per tutti coloro che hanno bisogno di un trapianto di midollo osseo o cellule staminali emopoietiche per tornare ad una vita normale, il momento di iscriversi al registro e ad Admo non è solo ora ma è sempre“.

I risultati piazza per piazza

Acquaviva delle Fonti (Ba) – 32 tipizzazioni
Altamura (Ba) – 29 tipizzazioni
Bari – 35
Bari (Fiera del levante 17 settembre) – 11 tipizzazioni
Brindisi – 60 tipizzazioni
Foggia – 74 tipizzazioni
Taranto (foto autoemoteca del centro trasfusionale Marina Militare di Taranto) – 18 tipizzazioni
San Giovanni Rotondo (Fg) – 40 tipizzazioni
Pietramontecorvino (Fg) – 3 tipizzazioni

Le promesse raccolte: Foggia 40, Brindisi 15, Altamura 19, Taranto 2, Bari 10, San Giovanni Rotondo 15, Gallipoli 10 e Lecce 11