Malavitosi legati ai Buscemi denunciati dal sindaco di Bari



0
buscemi

Antonio Decaro contro i malavitosi:”Tocca a noi, esponenti delle istituzioni e comuni cittadini, tenere alta l’attenzione su tutti gli episodi che consentono a questi personaggi di fare sfoggio di potere grazie all’impiego del denaro o l’utilizzo di canali privilegiati “

Il sindaco barese Antonio Decaro si esprime in merito alla vicenda che ha visto il nome del clan dei Buscemi stampato sulla mongolfiera allestita per la festa patronale di S. Rocco a Valenzano, vicenda denunciata in primis dall’onorevole democratico Dario Ginefra.

Secondo Antonio Decaro a Bari ci sono ancora famiglie di malavitosi legati alla criminalità organizzata che sfruttano occasioni di festa e di sentimento religioso per affermare, indirettamente, la propria presenza sul territorio.

Ma c’è anche chi con onestà non accetta il silenzio e intende denunciare una situazione poco civile, come ha fatto Dario Ginefra, che non ha perso tempo per puntare i riflettori su quella che sembra essere una brutta storia, una di quelle che si ripetono ciclicamente.

Tocca a noi, esponenti delle istituzioni laiche e religiose e comuni cittadini- commenta il sindaco barese- tenere alta l’attenzione su tutti gli episodi, anche apparentemente marginali, che consentono a questi personaggi di fare sfoggio di potere grazie all’ impiego del denaro o l’utilizzo di canali privilegiati.

Quello che i malavitosi fingono di non sapere è che nella nostra terra non è più tempo di inchini durante le processioni, e che, come è accaduto a Bari durante la festa di San Nicola, la comunità ecclesiale è al fianco degli enti locali che combattono il potere criminale in tutte le sue espressioni, anche quelle apparentemente innocue o folkloristiche. Non dimentico che tutti i parroci della città di Bari mi sono stati accanto quando ho denunciato le pressioni della malavita a danno degli ambulanti in regola, né che l’arcivescovo è intervenuto pubblicamente in quell’ occasione a sostengo della città e di tutti i cittadini per bene.

Solo facendo fronte compatto saremo in grado di vincere la battaglia più importante di tutte: quella per affermare il potere dello Stato e le regole della legalità in tutti i contesti della nostra vita quotidiana”.

Leggi anche