Luminarie, inizia oggi l’installazione per le vie della città



0

Dopo le polemiche relative alle luminarie natalizie, inizia oggi l’allestimento in diverse vie della città, tra cui via Sparano, Piazza Umberto e Piazza Moro

Parte oggi l’allestimento delle luminarie natalizie per le vie della città, in collaborazione con Amgas. Le vie interessate saranno diverse, si va da piazza del Ferrarese a Santa Scolastica, fino alla decorazione con le lucine di 30 palme collocate tra lungomare Nazario Sauro, Santa Scolastica e corso Vittorio Emanuele, oltre ai 4 archi d’accesso in piazza Chiurlia e tutti i balconi di Palazzo Di Città.

Inoltre, sono previste installazioni luminose nel giardino nei pressi della fontana di piazza Moro, sugli alberi che costeggiano l’asse centrale di piazza Umberto e sui particolari architettonici della facciata degli edifici che si affacciano su piazza Federico II di Svevia. Sarà, infine, allestito un tetto aereo di luci bianche a led in via Sparano, promosso e realizzato dall’amministrazione comunale.

Finalmente, quindi, si assisterà all’illuminazione festiva della città prevista nel calendario di “Natale a Bari“. Si cerca, in un certo senso, anche di andare incontro ai cittadini che avevano protestato nel vedere la principale via cittadina non addobbata a festa e ancora un cantiere aperto per via del progetto di riqualificazione.

Quest’ anno abbiamo scelto quest’anno di sostenere i commercianti di via Sparano – ha dichiarato l’assessore allo sviluppo economico Carla Paloneche nelle ultime settimane hanno vissuto qualche disagio dovuto ai lavori e al cantiere del restyling della strada“.

Questa è una scelta che dimostra la nostra attenzione nei confronti delle richieste dei cittadini e dei commercianti – prosegue – dopo che in tanti ci avevano chiesto di intervenire su questa zona della città. Devo ringraziare Amgas per aver contribuito a regalare, ancora una volta, alla città il calore delle luminarie, così come desidero ringraziare tutti i commercianti che si sono impegnati a rendere più accoglienti le strade del commercio più periferiche“.

Ci sarebbe piaciuto – conclude con un tocco polemico la Palone – assistere ad un’iniziativa analoga anche da parte dei marchi delle grandi multinazionali, presenti in particolare nelle strade centrali, che avrebbero potuto contribuire ad addobbare e rendere la città più bella. Noi stiamo facendo la nostra parte, certi che si rinnovi uno spirito di collaborazione con i commercianti per i prossimi mesi“.

Leggi anche