Libertà, scoperto alimentari abusivo in via Principe Amedeo. 50 kg di carne e pesce sequestrati

0
libertà alimentari

Continuano i controlli della Municipale a Libertà: nel locale gestito da un nigeriano è stata trovata anche una sala giochi non autorizzata

Si intensificano le attività investigative della Polizia Municipale nel quartiere Libertà, per riportare legalità in uno dei rioni più difficili della città, nell’ambito del programma “BariPerBene“, voluto dall’amministrazione attuale per aumentare il livello di sicurezza percepita dai cittadini.

Gli agenti della Polizia Locale, infatti, ieri hanno assestato un altro bel colpo alle attività illegali del quartiere Libertà: 50 chilogrammi di carne e pesce sono stati sequestrati ad un negozio di alimentari sito in via Principe Amedeo, che già dopo i primi accertamenti è risultato essere abusivo poiché era sprovvista della SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività).

La merce sequestrata era sprovvista anche dei più basilari documenti di provenienza. All’interno del locale, gestito da un uomo di nazionalità nigeriana, i vigili hanno anche scoperto una sala giochi non autorizzata, in cui non era nemmeno esposta la tabella con l’elenco dei giochi proibiti.

Il proprietario è stato denunciato all’autorità giudiziaria competente per violazioni inerenti ai giochi non d’azzardo vietati.