Libertà, multato il padrone di un cane che non raccoglie le deiezioni

0

Ancora un provvedimento preso dalla Polizia Municipale ai danni di chi non raccoglie le deiezioni canine. Il video

La lotta senza quartiere di Comune e Polizia Municipale agli sporcaccioni che vanno in giro a sporcare la città fa registrare un altro punto a favore dell’amministrazione. Sotto la lente d’ingrandimento della PM e dell’assessorato all’Ambiente sono finiti, ancora una volta, i padroni dei cani che non raccolgono le deiezioni, lasciandole sui marciapiedi.

L’ultimo fatto si è verificato ancora una volta nel quartiere Libertà, da tempo nel mirino del Comune per l’alto tasso d’inciviltà degli abitanti. Nello specifico, due agenti della Municipale, a seguito di lunghe e approfondite indagini a contrasto dell’abbandono delle deiezioni canine sul territorio, supportate dagli strumenti audiovisivi installati per le strade della città, hanno sanzionato un cittadino che ogni mattina, dalle 10:00 alle 11:00, aveva la cattiva abitudine di lasciare il proprio cane (un meticcio addomesticato e di indole innocua) libero, senza raccoglierne i bisogni.

Dopo aver filmato i bisogni dell’animale ed eseguito tutte le verifiche del caso nel quartiere, gli agenti sono riusciti a identificare il cane, regolarmente anagrafato, e il suo proprietario, al quale sono stati comminati due verbali con pagamento in misura ridotta, pari a 300 euro ciascuno, per omessa raccolta delle deiezioni dell’animale.