Libertà, abbandonano l’immondizia sul marciapiede. Sanzionati due ristoranti

0
libertà

Quindici bustoni di rifiuti non differenziati abbandonati sui marciapiedi del quartiere Libertà da due ristoratori. Petruzzelli: “per loro il massimo della sanzione

imm

E’ diventata ormai senza quartiere e senza esclusione di colpi la lotta dell’Amministrazione Comunale di Bari contro gli incivili che non eseguono correttamente la raccolta differenziata e sporcano le vie della città con i loro rifiuti. L’ultimo caso, in ordine di tempo, nel cuore del rione Libertà, dove stamani una squadra composta da Vigili Urbani e Vigili Ambientali ha dato seguito alle numerose segnalazioni dei cittadini residenti (un potente alleato del Comune in questa strenua battaglia di cività) individuando i responsabili dell’abbandono di una quindicina di bustoni dell’immondizia nei pressi dei cassonetti di via Putignani, ad angolo con via Quintino Sella.

Si tratta dei titolari di altrettante attività di ristorazione del rione Libertà, che evidentemente si sono sentiti al di sopra del dovere di differenziare correttamente i rifiuti prodotti nelle loro cucine, abbandonando addirittura per strada anche residui di lavorazione delle carni che andrebbero invece conferiti ad aziende specializzate.

immoAncora una volta siamo costretti a sanzionare titolari di esercizi commerciali – commenta l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelliche continuano ad ignorare le più elementari regole del vivere civile, convinti di farla franca. Credo che ci siano tutti gli elementi per poter applicare il massimo delle sanzioni previste in casi del genere, e procederemo a multare i due ristoratori già individuati e gli ulteriori responsabili per i quali sono ora in corso gli accertamenti. Insieme all’assessora Palone abbiamo intenzione di calendarizzare una serie di incontri con i ristoratori cittadini nelle prossime settimane per tornare a sensibilizzarli su un tema che deve vederci impegnati tutti, nessuno escluso”.

Onde evitare di incorrere in altre spiacevoli sanzioni a causa dell’abbandono selvaggio dei rifiuti in strada, dal Comune ricordano che le attività commerciali hanno la possibilità di richiedere all’AMIU la consegna di appositi bidoni a loro riservati per effettuare la raccolta differenziata, con la possibilità di ottenere sconti sulla TARI.