Help with Music: Bari aiuta i terremotati a suon di musica

0
Help with Music

Si terrà giovedì 8 e venerdì 9 settembre al Crossroad Saloon l’evento benefico Help with Music, il concertone di band baresi per aiutare i terremotati

Bari accorre in soccorso delle popolazioni flagellate dal terremoto del 24 agosto scorso, e lo fa a modo suo, attraverso la musica, un linguaggio universale che può trasformarsi in uno straordinario veicolo di solidarietà. Nasce con questo obiettivo l’evento Help with Music, che si terrà giovedì e venerdì prossimi (8 e 9 settembre) presso il Crossroad Saloon, a Bari in via Nicola Tridente 15/17.

L’iniziativa prende piede sui social, dallo slancio di un giovane pianista barese, Alessandro Montrone (30 anni), che su Facebook lancia l’idea di Help with Music: “sarebbe bello – scrive l’intraprendente musicista sul popolare social all’indomani della tragedia – se le band locali riuscissero ad organizzare un mega evento per devolvere i (forse pochi) soldi raccolti alle persone colpite dal terremoto! Uniremmo il divertimento alla solidarietà! Organizziamo?”.

Non se lo fa ripetere due volte  Valeria Ruggiero (26 anni), cantante barese, professionista grafico e web designer, che con un tempestivo “fai sul serio? io ci sto…” mette in moto insieme a Montrone la macchina organizzativa dell’evento Help with Music.

In poche ore la voce si sparge tra i possibili locali dove svolgere l’evento, tra gli sponsor e sul web, grazie agli hashtag #HelpWithMusic e #BariAiuta, con cui si diffonde l’evento Facebook. Immediatamente, diverse realtà musicali del territorio si mobilitano per partecipare a questa straordinaria manifestazione di beneficenza. Alla fine, le band selezionate per esibirsi sul palco del Crossroad nelle due serate di Help with Music sono ben 14, alcune già ben note ai palcoscenici del Capoluogo e non solo, altre all’esordio assoluto.

Ma, in fin dei conti, poco conta il curriculum degli artisti. Lo spirito di Help with Music è aiutare i nostri connazionali in difficoltà, trasformando una tragedia come quella del terremoto tra Lazio, Umbria e Marche in un’occasione per mostrare un cuore grande e, perché no, divertirsi e far divertire il pubblico.

La quota minima di donazione all’ingresso è pari a 5 Euro, ma, ovviamente, tutti gli spettatori sono liberi di donare anche cifre superiori. Anche i gestori del Crossroad faranno la loro parte, devolvendo il 10% dell’incasso delle due serate. Alla manifestazione Help with Music hanno voluto aderire, in qualità di sponsor, le tipografie “il Tipo Grafico” (Bari) e “GraphLab” (Bitonto), oltre ad “Acustica“, uno dei più rinomati negozi di strumenti musicali a Bari. A produrre documentazione fotografica del concerto ci sarà Sergio Nuzzo, che scatterà gratuitamente le foto alle band e al pubblico.

A concerto concluso, assicura Valeria, sull’evento Facebook di Help with Music verrà postato lo screenshot che testimonierà l’avvenuto bonifico sui tre conti correnti bancari istituiti dalla Protezione Civile per l’emergenza. L’evento, tengono a precisare gli organizzatori, è assolutamente a costo zero, quindi nessuna delle band che si esibiranno percepirà compensi economici dalla partecipazione a Help with Music, ma soltanto la gratificazione per aver trascorso una serata piacevole in musica con l’obiettivo di aiutare chi si trova in difficoltà.

Di seguito il programma di Help with Music e una breve bio di alcuni dei gruppi che saranno parte attiva dell’evento, scritta di proprio pugno dagli artisti:

Giovedì 8 Settembre:

Beatterr one

Noir le Club

U’ Papun

OPERA, Queen Tribute Band

Le Vie Parallele, Lucio Battisti Coverband

Skandal-House

Pebbles On The Beach

Venerdì 9 Settembre:

PsycoDubFunkers

My Name Is Antho

No Age

Big Shot Gang

Overflowing

SENZA PAURA, Giorgia Tribute Band

Passione Maledetta – Cover Band Modà

My Name Is Antho

Un progetto che nasce dalle menti di Antonio Pugliese e Giovanni Monopoli, accomunati dalla passione per la musica brit. La sera del 9 si esibiranno in acustico, ed eseguiranno brani tratti dall’ultimo disco. Le influenze spaziano dal vintage alle melodie brit; i testi sono principalmente improntati sulla quotidianità delle persone comuni, spaziando tra amore, pace e speranza. La Band si è esibita l’anno scorso in un mini tour in UK riscontrano molto successo. Sono in procinto di terminare un nuovo disco che verrà pubblicato nel 2017.

Pebbles on the Beach

Nascono ad Adelfia dell’amicizia tra Luca (basso) e Riccardo (chitarra). Inizialmente si tratta di un progetto ispirato alla tradizione della musica pop britannica reinterpreta in chiave acustica. Con l’arrivo di Gianluca (batteria) e Francesco (voce), il gruppo si completa e si costituisce come power quartet dall’ampio repertorio, tra cui anche inediti. Il genere rimane sempre legato alla cultura 60’s, con ampie concessioni al northern soul e al surf, e al brit pop di filiazione Oasis, Blur e Ocean Colour Scene, a cui si aggiungono suoni ispirati ai Jam. Il gruppo prendere il nome da un verso della canzone di Paul Weller “Broken Stones”, manifesto della indole e della attitudine della band.

Passione Maledetta – Cover band Modà

Una band formata da sei giovani ragazzi nati con la musica nel sangue. Il gruppo è nato a Corato in Puglia nell’anno 2015 e quest’anno è stato ufficializzato. Passione Maledetta esprime la loro passione per la musica, la voglia di mettersi in gioco con un repertorio che va dal lento al pop al rock, rimanendo sempre fedeli allo stile musicale dei Modà. Ciò che contraddistingue questo nuovo gruppo musicale è la volontà e la capacità di coinvolgere il pubblico in modo da non renderlo mai estraneo alle esibizioni, trasmettendo in tal modo tutte le emozioni che si provano facendo musica.

Voci: Angelo Piccarreta, Teresa Fiore / Chitarra solista ed acustica: Marco Varesano / Seconda chitarra: Riccardo Varesano / Basso: Giovanni Scarola / Batteria: Cristoforo Lafranceschina

Opera

Sono la prima tribute band dei Queen nata nel territorio Barese, e la loro costituzione risale al 2001. Ad oggi il gruppo è molto attivo e richiesto dai locali e piazze pugliesi e non, con ottimi riscontri. L’intento degli Opera è rendere omaggio alla grande band inglese, non cercando di soffermarsi sul solo aspetto visivo e scenografico, quanto piuttosto su quello tecnico e musicale, cercando così di riprodurre la magia che ha caratterizzato la musica dei Queen e di ogni loro singolo membro (fermo restando che è impossibile imitare i Queen).

Nonostante a livello nazionale possano annoverarsi molteplici tribute/cover band dei Queen, gli Opera hanno il privilegio e l’esclusività di aver suonato a favore del Mercury Phoenix Trust, ovvero l’ente benefico fondato dai Queen per combattere la lotta all’Aids e per dare assistenza ai malati. Una gratificazione dal punto di vista umano e musicale che ha portato ad una lettera pervenuta da Jim Beach, storico manager dei Queen, colui che ad oggi presiede il Mercury Phoenix Trust.

Psycodubfunkers (PDF)

Nascono nell’ottobre 2008. Nel 2009 uno dei loro brani piu’ originali, Supernova, viene selezionato come soundtrack per il nuovo sito della Vodkaexquisite by Wiborowa (http://www.wodkaexquisite.it/). Nel settembre 2010 vincono il “Premio speciale della Critica” nel concorso Galli Records Italia Festival grazie al prezioso e indispensabile contributo lasciato in eredità da Nicola Boccuzzi (basso) e Liliana De Marzo (voce). Molto del successo della formazione deriva da Valeria Quarto (voce), Gianni Autiero (sax contralto), Marika Stea (voce), Aldo Manbass (basso), autori di una traccia indelebile lasciata nel percorso musicale del gruppo. Funk, Rock , Reggae, Jazz, Afro, Pop, Psichedelia … mescolare con cura, mi raccomando mescolare, non agitare … e i PDF sono serviti. Nel 2016 entrano a far parte dell’organico della band: Sergio De Marzo(voce) e Antonello Grilli (basso).

SENZA PAURA

E’ l’unica tribute band pugliese che esegue con fedeltà ed energia tutte le più belle canzoni della cantante romana Giorgia Todrani, partendo dalle hit più ricordate fino ad arrivare agli ultimi recenti successi più ritmati. Il progetto nasce nell’estate del 2014 grazie alla grande passione per quest’artista poliedrica che accomuna i 5 elementi della band. Porta il nome del suo ultimo album “Senza Paura”, ed è proprio senza paura che la voce di Elena Manolio e i musicisti della band, Alessio Roma alla chitarra, Giorgio Tiecco al basso, Fabio Bellomo alle tastiere e programmazioni e Miky De Benedictis alla batteria, ripercorreranno il repertorio di Giorgia, mettendosi a nudo senza remore e con fare diretto e fresco, con l’intento di creare uno spettacolo ricco di emozioni che coinvolga nel profondo il loro pubblico.

BeatterrOne

Nascono nel 2013 come folle progetto di giovani ventenni che ha come intento quello di riportare in auge, in chiave rivisitata e contemporanea, il mondo del Beat italiano, ricco di innovazioni ed esplorazioni musicali. Il progetto è formato da Miki Clarizio (voce), Angelo Loizzi (chitarra), Ivan Iacobellis (tromba), Claudio Cramarossa (trombone), Marcello Galllucci (basso) e Dario Raaele (batteria). A tessere le tela delle oniriche atmosfere beat e anni ’60 ci pensa Alex Orsi (tastiere).

Con un orecchio al buon vecchio rhythm’n’blues, l’altro alle contaminazioni vocali soul, con l’asso nella manica della possente sessione di fiati il “complesso” inizia a calcare diversi palchi, manifestazioni in giro per la Puglia e contest musicali (Emergenza Festival, EsserEPerfetto, Gazzetta Music Contest, Puglia University Music Contest). Dagli ottimi risultati conseguiti in diverse manifestazioni, il gruppo produce 3 videoclip e il loro primo singolo Analcolici del Sud (2015) viene trasmesso da diverse emittenti radiofoniche (Radio Selene, Canale 100, ControRadio e RadioBari, RadioRockCity). Per settembre 2016 è prevista l’uscita del secondo singolo “Banditi Eleganti”. Rigorosamente vestiti con abiti di scena ma soprattutto indossando brio, allegria, risate, spirito e divertimento, il piatto Beatterr-One è servito. Permetteteci un po’ di campanilismo che ogni tanto non guasta. Beat-Terroni, amiamo il Sud, siamo del Sud, valorizziamo il Sud: l’ottima cucina musicale del Sud.

Skandal-House

Si formano nel 2013. Oltre la personale amicizia maturata in questi anni, li tiene insieme un’idea comune, quella di ripercorrere le tappe fondamentali della musica rock a partire dagli anni 60 (con i classici rock’n’roll), fino ad arrivare ai giorni nostri. Fonti di ispirazione primaria sono i classici intramontabili dei Beatles, Who, Queen, ma anche tanti artisti più contemporanei, come Muse o Pearl Jam. La band è formata da Donato Debernardis (Voce e Armonica), Alessandro Augusto (Chitarra e Cori), Francesco Maggiore (Chitarra), Manlio Ranieri (Basso), e Marco Campagna (Batteria e Cori).

U’ Papun

Quintetto barese che mescola rock, synth rock, dub, folk, cantautorato e teatro creando una formula unica nel suo genere, che tocca il suo apice negli spettacoli al vivo. La band ha all’attivo due album, Fiori innocenti e Cabron!, una collaborazione con Caparezza ne “L’appapparenza”, la realizzazione di un recital dedicato a Giorgio Gaber che fece soldout al Teatro Kismet e la realizzazione della colonna sonora di un documentario sul gioco d’azzardo vincitore di alcuni tra i festival più importanti del cinema. La band da circa 10 anni è impegnata in numerosi live in tutta Italia partecipando a festival importanti e suonando di spalla a diversi artisti del calibro di Caparezza, I Cani, James Senese, Teresa De Sio, Marta sui tubi, Morgan e tanti altri. La line up è formata da Alfredo Colella (voce), Gigi Lorusso (chitarra elettrica), Enrico Elia (tastiere), Mario Orlandi (basso) e Marco De Bellis (batteria).

Overflowing

Gruppo Progressive Psychedelic Art Rock nato nel 2015 da 4 ragazzi. Le influenze della psichedelia, del blues, dell’hard rock anni ‘70 e delle nuove tecnologie musicali, hanno contribuito alla creazione di un sound particolare che caratterizza i brani inediti e non. La batteria possente di Pasquale Berardi in seguito sostituito dall’eclettico Massimo Mazzone in Agosto 2016 (laureando presso il conservatorio di Bari), la chitarra sinuosa di Leonardo Vita (laureando presso il conservatorio di Bari), il basso pulsante di Eduardo Pesole e la voce evocativa di Serena Palmisano s’intersecano dando vita ad un flusso in continua evoluzione di idee.

Nel febbraio 2015 subentra nel gruppo il tastierista Roberto Casulli (laureato presso il conservatorio di Bari). Durante il loro percorso artistico non sono mancate le partecipazioni a eventi, concerti, feste private, concorsi. A breve sarà pubblicato il loro primo EP.

Big Shot Gang

Band nata a Bari nel 2012 dall’unione di quattro musicisti, che hanno costruito e perfezionato con cura una scatenata macchina musicale che rende omaggio a tutta la musica dagli anni ’70 ad oggi. Con il sound della Big Shot Gang il coinvolgimento è assicurato ed il pubblico diventa parte attiva dello spettacolo. La band ha all’attivo numerosi concerti in piazze, discoteche e locali del panorama pugliese e lucano. Line up: Elena Manolio (voce), Alessandro Montrone (pianoforte e tastiera), Giorgio Tiecco (basso), Miky De Benedictis (batteria).