Ex Caserma Rossani: inaugurato l’Urban Center



0
ex caserma Rossani

Ex Caserma Rossani: aperto stamattina il primo spazio riqualificato, l’edificio degli spogliatoi ospiterà ora l’Urban center

L’ex Caserma Rossani pezzo dopo pezzo, come un puzzle, viene rimessa a nuovo e a partire da stamattina la prima zona ristrutturata è aperta e fruibile da tutti i cittadini. Si tratta della palazzina che ospitava gli spogliatoi all’interno dell’ex Caserma Rossani, un edificio di 200 metri quadri, ubicato tra via Vitantonio de Bellis e corso Benedetto Croce.

I lavori di riqualificazione sono cominciati lo scorso novembre, sono costati complessivamente 650.000 euro e hanno trasformato gli ex spogliatoi nell’attuale Urban Center alla cui apertura stamattina hanno partecipato il sindaco Antonio Decaro e gli assessori all’Urbanistica e ai Lavori pubblici, Carla Tedesco e Giuseppe Galasso. Gli arredi verrano traslocati dal Fortino di Sant’Antonio all’Urban Center, “luogo di confronto sui cambiamenti materiali e immateriali in atto in città”, come affermato dall’assessora Tedesco.

Questa zona dell’ ex Caserma Rossani appena rinata ospiterà non solo incontri e iniziative promosse dall’amministrazione comunale ma anche analoghe attività proposte da associazioni e comitati di cittadini.

L’assessora inoltre aggiunge: “I primi incontri di questa nuova fase riguarderanno il percorso di partecipazione per la redazione del nuovo PUG, e saranno svolti in coordinamento con i 27 sportelli decentrati del PUG attivi in tutto il territorio cittadino. Il nostro auspicio è che nell’Urban center possano lavorare i ragazzi che vorranno fare esperienza di Servizio civile con il Comune di Bari, per dare il proprio contributo ad uno dei luoghi in cui la democrazia si fa esercizio concreto di cittadinanza. Il risultato odierno premia il lavoro fatto con i comitati e le associazioni di cittadini per restituire gli spazi della ex Rossani alla fruizione pubblica. A breve pubblicheremo sul sito di Ri-accordi urbani e del PUG i video che testimoniano il percorso di partecipazione che ci ha portato fin qui, e che segnerà a breve nuovi importanti obiettivi per aprire fisicamente questo grande spazio alla città”.

Questo, però, è solo il primo passo di un lungo percorso che porterà alla realizzazione del più grande polo culturale regionale – afferma il sindaco. All’interno dell’area dell’ ex Caserma Rossani sorgerà infatti la più grande bliblioteca regionale e un parco pubblico la cui realizzazione è stata affidata allo studio Fuksas, di cui il Consiglio comunale presto apporverà il progetto esecutivo che sarà sottoposto a gara.

Il sindaco inoltre sottolinea la possibilità di sistemare l’Accademia delle Belle Arti all’interno di quest’area in modo da creare uno spazio dedicato all’arte, alla cultura, allo sport, un luogo dove gli studenti dell’Accademia delle belle arti e le loro produzioni potranno contaminarsi con le energie dei cittadini, delle famiglie, di altri studenti e, magari, di un nonno che accompagna i propri nipotini al parco.”

Infine, non è un caso che la prima zona dell’ex Caserma Rossani ad essere stata recuperata sia quella che guarda alla stazione. Ogni giorno centinaia di persone, in particolare studenti, vi passano davanti e da oggi, mentre andranno a lavoro, a scuola o in università, vedranno accanto a loro una parte nuova della propria città di cui impareranno ad innamorarsene.

08-08-16 consegna urban center ex rossani 2 ex caserma Rossani ex caserma Rossani

Leggi anche