De Luca dal 1′, Dezi in panca. Pescara-Bari: le probabili

0
Fra

Per il big match dell’Adriatico di Pescara Camplone rilancia dal 1′ De Luca. Di Noia terzino sinistro, prima convocazione per Dezi

 La trasferta di Pescara sarà il primo vero esame tosto per il nuovo Bari di Andrea Camplone, che con la vittoria di sette giorni fa contro il Vicenza ha preso fiato e scalato la classifica fino alla quarta posizione, alle spalle proprio del Pescara. Fondamentale il recupero della “zanzara” Giuseppe De Luca, quasi certo di una maglia da titolare in attacco. Atteso il pubblico delle grandi occasioni allo stadio Adriatico; quasi 2000 baresi sono pronti ad “invadere” il capoluogo abruzzese per questa sfida sentitissima, condita da una decennale rivalità.

QUI BARI – Rientra De Luca Camplone non derogherà per la partita di Pescara al suo 4-3-3: Guarna trai pali sarà protetto dalla coppia Di Cesare-Rada al centro, con Donkor sulla destra e Di Noia dirottato in fascia sinistra. A centrocampo si rivedranno gli uomini della sfida vittoriosa al Vicenza, con l’unica novità del rientrante Valiani, che dopo la squalifica si riprende il suo posto da mezzala sinistra con Porcari metodista e Defendi sul centro destra. In attacco, assieme al rientrante De Luca ci saranno Rosina sulla destra e l’ex di turno Maniero al centro dell’attacco. Prima apparizione nella lista dei convocati per il nuovo arrivo Dezi, che partirà dalla panchina; torna a disposizione anche Sansone, pronto a dare il cambio a De Luca a partita in corso. Non convocati Romizi e Donati (vicino il loro addio) e Cissokho, ancora lontano dalla miglior condizione.

Probabile XI (4-3-3): Guarna; Donkor, Di Cesare, Rada, Di Noia; Defendi, Porcari, Valiani; Rosina, Maniero, De Luca. All. Camplone

QUI PESCARA – Lapadula bomber di B Momento magico per il Pescara di Massimo Oddo, reduce da quattro vittorie consecutive che sonno valse agli abruzzesi un terzo posto inaspettato ad inizio stagione. Molto del successo del Delfino proviene dai piedi di Gianluca Lapadula, capocannoniere della Serie B con ben dodici goal. Sarà lui a guidare l’attacco del Pescara, con Caprari e Benali sulle corsie. A centrocampo Torreira giocherà nel ruolo di play maker, con il capitano Memushaij e l’ex Roma Verre ai suoi lati. In difesa, occhio all’esperienza di Hugo Campagnaro, ex tra le altre di Napoli e Inter.

Probabile XI: Fiorillo; Fiamozzi, Campgnaro, Fornasier, Zampano; Verre, Torreira, Memushaij; Caprari, Lapadula, Benali. All. Oddo