Corso Italia cambia volto grazie a Ikea e FAL: in arrivo 100 alberi, pista ciclabile e un nuovo marciapiede

0

Presentato oggi il progetto comunale di riqualificazione di Corso Italia in collaborazione con Ikea Bari e FAL: “sinergia virtuosa che fa bene alla città

Corso Italia, la centralissima arteria che introduce al quartiere murattiano, è pronto a cambiare volto e a vestire panni nuovi grazie ad un partner storico del Comune di Bari, il colosso dell’arredamento svedese Ikea, che sta investendo ingenti risorse nelle attività di riqualificazione dei luoghi di interesse della città.

Al fianco di Ikea e Comune di Bari nelle opere di riqualificazione della storica via barese ci sarà un altro partner di prestigio, FAL (Ferrovie Appulo Lucane), che proprio nella stazione di Corso Italia ha il suo quartier generale nel capoluogo barese. Piatto forte del progetto a cura di Ikea sarà la piantumazione di 100 nuovi alberi su Corso Italia per riempire di verde la strada che è bigliettino da visita del centralissimo quartiere murattiano.

Il resto del progetto, inoltre, prevede la realizzazione di un marciapiede dotato di una pista ciclabile, sul lato della strada che costeggia la stazione ferroviaria, e la riqualificazione di alcuni immobili che insistono lungo il corso e di proprietà della FAL. L’intervento comprende il tratto che va da piazza Moro al sottopasso di via Quintino Sella, per una lunghezza complessiva di circa 320 metri. Resteranno invariate lungo questo tratto di strada sia la doppia corsia di marcia sia la fila di parcheggi sul lato opposto alla ferrovia. Sarà, invece, riqualificato da cima a fondo il marciapiede.

La pista ciclabile sarà realizzata sullo stesso lato che oggi ospita la velostazione e, stando alle previsioni fornite del Comune, si potrà estenderla anche al sottopasso di via Quintino Sella in modo da poter collegare le due porzioni della città oggi separate dal fascio di binari.

Quello in procinto di essere realizzato, peraltro, sarà il secondo intervento in ordine di tempo realizzato da Ikea su Corso Italia, dopo il progetto IKEAlovesEARTH dello scorso anno che ha coinvolto, su un tratto di muro delle FAL tra via Eritrea e via Trevisani, street artists di fama internazionale, SCAP-Sud, nell’esecuzione di murales realizzati con Airlite, un prodotto speciale in grado di favorire la diminuzione dell’inquinamento atmosferico.

I dettagli del nuovo Corso Italia sono stati illustrati questa mattina nell’aula Aldo Moro della facoltà di Giurisprudenza dai rappresentanti delle realtà coinvolte, a cominciare dal sindaco Antonio Decaro che spiega: “la collaborazione tra le amministrazioni pubbliche, le imprese e i soggetti privati è una sinergia virtuosa che fa bene alla città di Bari e al nostro territorio. In questo caso il Comune accoglie con piacere la disponibilità di Ikea e delle FAL di contribuire alla riqualificazione di uno spazio molto importante della città, non solo per i baresi ma anche per le centinaia di cittadini che ogni giorno arrivano in stazione per lavoro o per altri motivi. La presenza di importanti attori istituzionali e commerciali sul nostro territorio rappresenta una sicurezza e un valore che intendiamo promuovere e sostenere con la massima collaborazione. Mi auguro che i cittadini, insieme a noi, possano prendersi cura di questi spazi che siamo in procinto di riqualificare, rispettandoli e facendoli propri”.

Oggi corso Italia – dichiara l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galassoè una strada che presenta poche attività commerciali, e quindi è poco vissuta dai pedoni. Per questo vorremmo affiancare, alla sua naturale vocazione di asse di scorrimento stradale, una nuova funzionalità che consenta ai cittadini di percorrerla attraverso l’innesto di camminamenti alberati, grazie alla disponibilità di Ikea, e l’allargamento del marciapiede con la contestuale realizzazione di una pista ciclabile, che possa permettere ai ciclisti di pedalare in sicurezza e anche servire l’attività della velostazione presente su quel tratto stradale. Si tratta di interventi di rilievo da eseguire insieme alla riqualificazione di alcuni immobili delle FAL, che costituiranno un’opportunità importante di riqualificazione per quest’area della città favorendo lo sviluppo di nuove attività commerciali e il complessivo rifacimento di una via che ha in sé diverse potenzialità, finora poco sfruttate”.

Lavoriamo affinché tutto ciò che facciamo abbia un impatto positivo sul pianeta e sulle persone che lo abitano – ha sottolineato Stefano Brown, sustainability manager di Ikea Italia. È un impegno costante fatto di piccole e grandi azioni che condividiamo con i nostri clienti. Sono particolarmente orgoglioso di quanto è stato fatto qui a Bari con grande passione e determinazione insieme alla comunità locale e alle istituzioni”.

Questo nuovo progetto in collaborazione tra FAL, Comune di Bari e Ikea – conclude il presidente delle FAL Matteo Colamussitestimonia come l’entusiasmo e l’impegno che condividiamo sui temi ambientali e di riqualificazione urbana, si trasformino in realtà. FAL sta riqualificando i propri locali di corso Italia da piazza Moro al sottopasso di via Quintino Sella e nel progetto sono previsti anche l’allargamento del marciapiede per favorire il transito dei pedoni e la realizzazione di una pista ciclabile, per noi molto importante avendo realizzato proprio in corso Italia, insieme alla Regione Puglia, la prima velostazione del Centro-Sud Italia, in funzione da oltre un anno. La nostra attenzione all’ambiente è forte e, dopo aver rinnovato il parco mezzi, siamo nelle condizioni di investire anche in interventi di riqualificazione urbana e di valorizzazione del nostro patrimonio immobiliare. I primi interventi in corso Italia partiranno già tra fine agosto e i primi giorni di settembre”.