Concerti del Mattino: la seconda stagione al Petruzzelli



0
concerti del mattino

Parte anche quest’anno al Petruzzelli, la stagione dei ‘Concerti del Mattino’, appuntamenti dedicati alla musica da camera

Riparte anche quest’anno, la stagione dei Concerti del Mattino, una serie di appuntamenti offerti dal Teatro Petruzzelli di Bari, dedicati alla grande musica da camera.

I Concerti del Mattino, che inizieranno dal 14 febbraio, non sono altro che il secondo appuntamento dopo il successo della stagione del 2015; e sono un invito, a concludere le settimane a ritmo di musica.

Il sipario si aprirà domenica, alle 11.30, con il pianista Gino Ceci, il violinista Marco Bardi, e il violincellista Andrea Waccher. Insieme innaugureranno la stagione suonando il repertorio di Johannes Brahms, ovvero la Sonata n.3 (in re minore) per violino e pianoforte op.108, e il Trio n.1 (in si maggiore) per pianoforte, violino e violincello op.8 (versione del 1889).

La seconda serata si terrà domenica 6 marzo, sempre alle 11.30, e si esibiranno Giulio Francesconi al piano, Marco Bondi all’oboe, Concerti del mattino -bariMichele Naglieri al clarinetto, Matteo Morfini al fagotto, e Michele Canori al corno. Ciò che porteranno in scena, sarà il repertorio di molti musicisti e compositori conosciuti, ovvero: Amedeus Mozard, Sinfonia da ‘Die Zaubertföte’ KV620 (arrangiamento di Joachim Linckelmann) e il Quintetto K594; Franz Joseph Haydn, Divertimento (in si bemolle) Ho.I:46; Jacques Ibert, Trois pièces brèves per quintetto di fiati; Ferec Frankas, Antiche danze ungheresi del XVII secolo; e in ultimo Denes Agay, Five easy pieces.

Si riprende domenica 17 aprile, con Giulio Francesconi e Silvia Lupino flauto, Luidi Sala oboe, Michele Naglieri clarinetto, Matteo Marfini e Mattia Perticaro fagotto, Michele Canori corno, e Viviana Lasaracina pianoforte. Eseguiranno, Trio per flauto, fagotto e pianoforte (in sol maggiore) WoO37 di Ludwing van Beethoven; 4 Waltzes per flauto, clarinetto e pianoforte di Dmitrij Šostakovič; e Sestetto per fiati e pianoforte FP 100 di Francis Poulenc.

Infine, domenica 15 maggio, a chiudere il ciclo degli appuntamenti sarà il pianista Marco Marzocchi, che darà vita a Mon petit caprice, Musica di Gioachino Rossini (1792-1868): Petite Caprice, Style Offenbach (in do maggiore) da ‘Miscellaèe pour piano’; Un Rien n.1 (in sol minore), Un rien n.8 (in sol maggiore) e Un Rien n.10 (in fa maddiore), da ‘Quelques riens pour album’; Prélude (in do maggiore) da ‘Musique Andine’; Tarantelle pur Sang (in do maggiore), Une caresse à a femme (in sol maggiore), e Prélude Soi-Disant Dramatique (in fa diesis maggiore), tutte da ‘Album de Chateau’; e infine Un profondo Sammeil (in si minore) e Un réveil en Sursaut (in re maggiore) da suit le Reveil.

Per i biglitti o per eventuali informazioni circa gli eventi in programma, chiamare al numero 080 975 28 10, oppure consultare il sito internet del Petruzzelli.

Leggi anche