Cissokho è del Bari. Arriva in prestito dal Genoa



0
cissokho
foto FC Bari 1908

Il Bari ha ufficializzato l’arrivo in prestito del terzino Issa Cissokho. Oggi potrebbe arrivare anche Dezi. Su Sansone anche il Livorno

Secondo colpo di mercato in casa Bari: con una nota ufficiale sul proprio sito, la FC Bari 1908 ha reso ufficiale l’arrivo di Issa Cissokho in biancorosso.

Il trentunenne terzino destro franco-senegalese arriva dal Genoa con la formula del prestito con diritto di riscatto (non sono state ancora rese note le cifre dell’affare). Decisivo parrebbe essere stato l’incontro tra il Presidente Gianluca Paparesta e lo stesso Cissokho, convinto dal numero uno del Bari a scendere di categoria per giocare con continuità, dopo i mesi difficili passati alla corte del Genoa, che parteciperà al pagamento del lauto ingaggio percepito dal calciatore (700.000 Euro circa).

Cissokho ha svolto e superato le visite mediche di rito e già da oggi pomeriggio sarà aggregato al gruppo agli ordini di mister Andrea Camplone. Il giocatore ha scelto la maglia numero 34.

Ma è verosimile che il mercato del Bari non si fermi all’arrivo di Cissokho: la Gazzetta dello Sport di oggi conferma la trattativa con Jakimovski, mentre il Corriere dello Sport rilancia la notizia di una prossima chiusura con Dezi. Per quanto concerne il terzino macedone, il nodo da sciogliere è l’accordo col Como, che vorrebbe solo cash senza contropartite tecniche (si era parlato di Gemiti). La società lariana, inoltre, vuole assicurarsi di aver trovato un sostituto prima di lasciar partire Jakimovski. Per quanto riguarda il centrocampista, da tempo Zamfir ha trovato l’accordo col Napoli, che nella giornata di ieri ha ufficializzato Grassi dall’Atalanta come rinforzo a centrocampo. Le prossime potrebbero essere ore decisive per lo sblocco della trattativa e per l’arrivo dell’ex Crotone in Puglia.

Sul fronte cessioni, resta vivo l’interesse del Novara per Sansone, ma nelle ultime ore si è inserito anche il Livorno, che però vive una situazione societaria complessa dopo le dimissioni del Presidente Spinelli.

Leggi anche