Carrieri: “Bari ha bisogno di un questore”

0
Carrieri

Il Consigliere Carrieri interroga il Sindaco sul perché non prende provvedimenti vista la non nomina del questore da parte del Ministro

Divulghiamo una nota del Consigliere Comunale e Metropolitano Giuseppe Carrieri , che mostra le sue rimostranze sul tema della sicurezza nei confronti del Ministro dell’Interno e del Sindaco di Bari.

«Sono ormai più di due settimane che Bari è senza Questore, il massimo responsabile della polizia della Città nonchè dell’intera area metropolitana! Oltre  15 giorni fa, il Governo ha infatti improvvisamente e inaspettatamente trasferito il Questore De Iesu, che peraltro era arrivato a Bari appena 20 mesi fa. Incredibile.
 
Ancora più incredibile è la circostanza che -all’interno della Questura di Bari- è oggi in servizio un “dirigente superiore”, barese, che è già stato Questore in altra città. Il quale ben potrebbe essere subito nominato Questore, in modo peraltro da interrompere la lunga serie di questori non baresi che -appena riescono a conoscere il territorio- vengono trasferiti altrove! – continua il Cons. Carrieri –  Pazzesco è poi il dato delle carenze d’organico della squadra mobile (-50 addetti); della DIGOS (-60 addetti); e il numero delle pattuglie di polizia impiegate quotidianamente in servizio a Bari: appena 5!  Se a tutto ciò aggiungiamo l’insussistenza delle minime condizioni di operatività (per carenza computer, carta, dotazioni strumentali, etc) e il sovraffollamento carcerario, che spesso impone la scarcerazione (nell’attesa di processo) di imputati anche colti in flagranza di gravi reati (furti, rapine, etc), abbiamo l’esatto quadro della situazione della sicurezza urbana del capoluogo di una regione del sud: Bari.
 
In tale situazione ho chiesto e richiederò al Sindaco di Bari (anche quale Sindaco della Città Metropolitana di Bari) di formalizzare una dura nota di protesta al Ministro dell’Interno, per richiamarlo ai suoi doveri in tema di sicurezza urbana nel nostro territorio.»