Bari Nord, scontro ferroviario tra Ruvo e Corato

0
bari nord

Incidente ferroviario sulla tratta a binario unico della Bari Nord tra Ruvo di Puglia e Corato. Venti i morti e feriti incastrati nei convogli

E’ accaduto questa mattinata, poco dopo le ore 11:00, lo scontro frontale fra due treni della Bari Nord, fra Ruvo di Puglia e Corato. L’impatto è avvenuto nel territorio di competenza del Comune di Andria, nei pressi di una casa cantoniera in aperta campagna.

Il treno della Bari Nord è di solito preso da lavoratori e studenti pendolari.

Sul posto sono intervenute tre squadre dei vigili del fuoco andriaprovenienti da Bari, Barletta e Corato, numerose ambulanze del 118, carabinieri, polizia municipale di Andria e gli agenti della polizia ferroviaria del Compartimento di Puglia e Basilicata.

Si sono mossi anche l’elisoccorso della Protezione civile e quello dei vigili del fuoco.

Il numero dei morti è salito a 20 nelle ultime ore. Molti anche i feriti (35 accertati per il momento, di cui 4 codice rosso), incastrati nei diversi convogli, e almeno 20 le vittime, “ma potrebbero essere molte di più”, come afferma Riccardo Zingaro, il comandante dei Vigili Urbani di Andria, giunto sul luogo dell’incidente:

“Credo ci siano molti morti, c’è stato uno scontro frontale su un unico binario, alcune carrozze sono completamente accartocciate e i soccorritori stanno estraendo dalle lamiere le persone, molti sono anche i feriti”.

andria
Foto di proprietà dei Vigili del Fuoco

Estratto dalle lamiere di uno dei due treni della Bari Nord anche un bambino di 4 anni: il piccolo era ancora in vita ed è stato portato via con l’elicottero. Continuano intanto le operazioni di soccorso.

Sul posto è stato  infatti allestito un piccolo ospedale da campo, per soccorrere i feriti.  Paralizzato intanto il traffico ferroviario.

Urgente la necessità di sangue (0 positivo specialmente) e l’aiuto di medici e infermieri. E’ possibile donare il sangue negli ospedali dei comuni limitrofi al luogo dell’incidente, ovvero Andria, Corato, Ruvo di Puglia e Bari (quest’ultima presso il Policlinico, Miulli, e Di Venere); il numero per avere informazioni sulla donazione di sangue è 0805575727. Per aggiungersi ai soccorsi come medici e infermieri, è possibile mettersi in contatto con la polizia locale: 0808721014.

“La situazione è drammatica” ha detto il vicepresidente della Regione Puglia con delega alla Protezione civile, Antonio Nunziante. “Sono qui con il presidente Emiliano, stiamo aspettando l’arrivo del ministro Delrio“.

Per il momento la priorità assoluta è quella di dare soccorso a feriti e superstiti, ma c’è anche un’assoluta richiesta fare chiarezza, accertare le cause dell’incidente e capire quali sono i responsabili. Questo è ciò che ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che fra poco lascierà Milano per tornare a Roma, e che ha espresso il proprio cordoglio per le famiglie delle vittime: “Non ci fermeremo finché non chiariremo cosa è accaduto”.