Bari e la Grande Guerra, si inaugura oggi la mostra permanente al Museo Civico

0
guerra
viaggiareinpuglia

In programma alle 18:30 l’inaugurazione della mostra “Bari e la Grande Guerra. A cent’anni dall’Esposizione del 1919”. Maselli: “Museo Civico motivo d’orgoglio

Il Museo Civico di Bari si arricchisce di una nuova piccola gemma per dare ulteriore lustro all’arte e alla cultura cittadina. L’assessore alle Culture del Comune di Bari Silvio Maselli inaugurerà oggi, alle 18:30, presso le sale del Museo Civico, la mostra permanenteBari e la Grande Guerra. A cent’anni dall’Esposizione del 1919”.

Si tratta di una prestigiosa collezione museale di documenti e rari cimeli della città di Bari raccolti durante la Prima Guerra Mondiale. Il viaggio nella Grande Guerra che l’esposizione vuole intraprendere prende spunto dall’allestimento dell’“Esposizione di guerra” del gennaio 1919 nei locali, al piano terra, del Teatro Margherita, documentato dalle preziose immagini del fotografo Liborio Antonelli.

La mostra, infatti, consta di diverse sezioni che si propongono come una vera e propria guida di cui potrà beneficiare il visitatore per meglio comprensione il solido e indissolubile legame che sussiste tra il museo e le vicende di guerra consumatesi nella città di Bari, ponendo soprattutto l’attenzione sugli aspetti legati alla vita produttiva, alla difesa e all’emergenza sanitaria di quei dolorosi giorni.

Ogni città, ogni amministratore pubblico, vive momenti belli e momenti brutti e può vantare anche piccoli motivi di orgoglio: la riapertura del Museo Civico per noi è un piccolo motivo di orgoglio – dichiara l’assessore alle Culture Silvio Maselli. Questo è un piccolo gioiello che abbiamo restituito ai cittadini baresi e da oggi, con il nuovo piano, su cui sono stati finalmente completati i lavori e gli allestimenti, il museo entrerà a pieno regime delle sue attività e potenzialità“.

“Oggi, quindi, riapriamo il Museo Civico di Bari con una mostra dedicata alla Prima Guerra Mondiale – prosegue l’assessore – nell’ambito delle celebrazioni nazionali e delle attività culturali finanziate dalla Regione Puglia e dal Governo, per il ricordo del biennio della Grande Guerra, 1915-1917, dimostrando che il Museo Civico non è solo un bellissimo contenitore, impreziosito da una splendida terrazza che sarà finalmente riaperta al pubblico, ma anche un luogo di trasmissione di conoscenze rispetto alla storia e al valore civile della nostra città, che ha contribuito alla storia e all’identità del nostro Paese anche nelle due guerre mondiali, con un apporto intellettuale e in termini di sacrificio umano notevole.

Credo – conclude Maselli – siano un tributo doveroso e un connubio più che riuscito per la riapertura del Museo Civico e di questo devo ringraziare anche i soggetti gestori che con grande competenza e professionalità stanno gestendo questo luogo e ci stanno aiutando a farlo conoscere prima di tutto ai baresi”.

La mostra ha carattere permanente e sarà visitabile negli orari di apertura del museo: lunedì, mercoledì, giovedì dalle ore 10 alle 18, venerdì e sabato dalle ore 10 alle 19 e domenica dalle ore 10 alle 14. Giorno di chiusura il martedì.

Biglietto di ingresso: intero € 2.50, ridotto € 1.50.