Bari – Avellino, le probabili: biancorossi in emergenza. Pronta la linea verde

0
cittadella

Un Bari ridotto all’osso scende in campo per trovare continuità in casa. Contro l’Avellino pronti Doumbia e il giovane Yebli. Fedato dal 1′

Il Bari in emergenza assoluta affronta l’Avellino al San Nicola per trovare un minimo di continuità di risultati in questa stagione balbettante, e per dare una gioia ai tifosi che tanto attendono questo infuocato derby del sud.

Appuntamento alle 15:00 al San Nicola agli ordini del signor Chiffi.

QUI BARI

La coperta a disposizione di Colantuono è cortissima: tra infortuni e squalifiche, il tecnico biancorosso non potrà contare su elementi fondamentali quali Sabelli, Cassani, Di Cesare, Moras, Basha, Ivan, Monachello, Martinho e Valiani.

Una moria di titolari o presunti tali che ha costretto Colantuono ad allargare la lista dei convocati a cinque elementi della primavera: per la sfida all’Avellino il mister del Bari potrà contare sui giovani difensori Gernone, Turi e Scalera, sul centrocampista Yebli (che parte con buone chances da titolare) e sull’attaccante portoghese Abreu.

Lo schema di riferimento dovrebbe essere il 3-4-3, con una difesa improvvisata composta dal giovane Capradossi al fianco di Tonucci e Daprelà, retrocesso sulla linea dei centrali.

A centrocampo è certo del posto Romizi, cui con ogni probabilità Colantuono affiancherà Fedele, ma non è escluso l’impiego di Yebli. Sulle corsie le scelte sono quasi obbligate: Furlan a destra e il giovane Doumbia dall’altra parte.

In avanti il dubbio più grande: certi di una maglia da titolare Brienza e Maniero, il ballottaggio per il ruolo di ala sinistra vede in netto vantaggio Fedato, pronto a concedere un turno di riposo a De Luca.

Probabile XI (3-4-3): Micai; Tonucci, Capradossi, Daprelà; Furlan, Fedele, Romizi, Doumbia; Brienza, Maniero, Fedato. All. Colantuono 

QUI AVELLINO

La squadra irpina è un grosso rebus, alla  luce del subentro di mister Novellino, che al San Nicola di Bari farà il suo esordio sulla panchina dell’Avellino.

Il modulo dovrebbe essere il 4-2-3-1, con il temibile bomber Ardemagni unico riferimento centrale. Alle sue spalle agirà il giovane scuola Roma Verde, coadiuvato da Belloni e dall’ex Camara.

Probabile XI (4-2-3-1): Frattali; Gonzalez, Djimsiti, Perrotta, Asmah; D’Angelo, Jidayi; Camara, Verde, Belloni; Ardemagni. All. Novellino