Nuovo anno scolastico, inagurazione alla scuola Cirielli

0
inizio nuovo anno scuola

Inaugurato il nuovo anno di studi nell’istituto scolastico del quartier San Paolo, vandalizzato lo scorso agosto. Presente alla cerimonia il sindaco Decaro

“Oggi abbiamo voluto fare gli auguri per il nuovo anno di studi a tutti gli studenti baresi dai banchi della scuola Cirielli. Al quartiere San Paolo sono particolarmente legato, perché, proprio come accade a scuola, qui ho imparato che un’infrastruttura trasportistica non è solo un treno che collega due punti della città, ma può diventare una straordinaria occasione di ricucitura sociale di due quartieri e di due mondi per tanto tempo separati da una distanza fisica”.

Queste le parole con cui il sindaco di Bari Antonio Decaro ha inaugurato questa mattina il nuovo anno inizio scuolascolastico 2016/2017, nella scuola secondaria di I grado “Falcone e Borsellino” plesso Cirielli del quartiere San Paolo.

Nella cerimonia di inaugurazione il sindaco ha incontrato gli studenti, le famiglie, e gli insegnati dell’istituo, al seguito dell’assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romano, che ha dato personalmente i suoi auguri a tutti gli alunni.

La scelta dell’istituto come luogo dell’innaugurazione non è casuale, ma è dovuta dal fatto che, lo scorso agosto, la Cirelli è stata oggetto di atti vandalici, che hanno provocato danni alla struttura e agli impianti di sicurezza e antintrusione; poi ripristinati grazie agli interventi realizzati a cura della ripartizione comunale Lavori pubblici.

“Abbiamo scelto di venire in questa scuola, dove quest’estate avevamo completato i lavori di riqualificazione e l’allestimento delle aule con nuovi arredi, perché qualche settimana fa è stato distrutto tutto. La scuola infatti è stata vandalizzata da qualche incivile che pensava di rovinare questa festa per pochi spiccioli rubati dai distributori del caffè. Noi, però, abbiamo sistemato tutto, con determinazione e sacrificio e con l’aiuto di tutto il personale scolastico, per dimostrare agli studenti e ai cittadini che le istituzioni ci sono e che, prenderci cura delle scuole, significa prenderci cura del futuro dei nostri ragazzi e della nostra città” – dice Decaro, che inoltre afferma come sia dannoso per i cittadini e per l’intera città comportamenti vandalici quali rompere finestre o sporcare muri di strutture pubbliche e private.

inizio scuolaNel corso della giornata il sindaco, su proposta degli alunni, ha siglato un “Patto per la scuola” con cui l’amministrazione comunale e gli studenti si impegnano reciprocamente a prendere in carico l’istituto, attraverso la realizzazione di progetti formativi, la manutenzione dei luoghi e il miglioramento delle attività scolastiche. È stato infatti annunciato l’imminente pubblicazione della gara d’appalto per la realizzazione di una palestra, finanziata per 570.000 euro con fondi del Credito sportivo, che accoglierà tutti gli studenti della scuola Cirielli, oggi sprovvista.

Infine il sindaco ha concluso:

“vorrei che i ragazzi tra i banchi possano studiare e formarsi, ma il mio invito resta sempre uno: incuriosirsi delle cose che si imparano a scuola o che si guardano dalle finestre delle aule, continuare ad osservare ciò che c’è intorno a noi ma, soprattutto, non dimenticare mai di divertirsi”.