Home » Attualità » Via Glomerelli, consegnati 36 alloggi popolari. Decaro: “in queste famiglie un calore unico”
alloggi

Via Glomerelli, consegnati 36 alloggi popolari. Decaro: “in queste famiglie un calore unico”

Stamattina la consegna di 36 nuovi alloggi in regola in materia di sicurezza, risparmio energetico e alti standard qualitativi. Il sindaco: “felice di vedere la gioia nei loro occhi

Questa mattina il sindaco Antonio Decaro e il vicesindaco e assessore all’Edilizia residenziale pubblica Vincenzo Brandi hanno partecipato alla consegna dei 36 nuovi alloggi popolari di via Glomerelli. All’incontro con i cittadini assegnatari sono intervenuti anche il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, l’amministratore delegato di Arca Puglia Giuseppe Zichella e il direttore generale di Arca Sabino Lupelli.

Gli edifici realizzati rispettano i protocolli sull’efficientamento energetico e hanno standard qualitativi elevati, riscaldamento autonomo, videocitofono, avvolgibili elettrici, posto auto coperto e aree a verde di pertinenza.

Il giorno in cui sono diventato sindaco – ha detto emozionato il sindaco Antonio Decaroavevo preso un impegno con questa città dicendo che insieme alla Regione Puglia e all’ARCA avrei dato attuazione al Piano varato dal Comune di Bari. Due mesi fa abbiamo consegnato 42 nuovi alloggi a Carbonara, oggi consegniamo questi 36, e nei prossimi mesi contiamo di riuscire a consegnare altri 36 alloggi a Japigia e poi i 123 della zona di Sant’Anna fino a raggiungere circa 250 in tutto. Già altre volte ho detto che per un sindaco i cittadini sono tutti uguali, ma ce ne sono alcuni che sono più uguali degli altri.

Mi riferisco alle persone che si trovano in una situazione oggettiva di difficoltà. Oggi sono felice di guardarli in faccia e di leggere la gioia negli occhi di tante persone che in questi anni ho avuto modo di incrociare sotto il Comune e di cui ormai conosco i problemi e le storie. Spero che da oggi tutti i cittadini che entreranno in questi alloggi possano animarli con le loro vite e la loro gioia, perché solo le emozioni e il calore delle famiglie possono trasformare questi appartamenti, che sono fatti di mattoni e cemento freddi, in case a tutti gli effetti. L’augurio che sento di rivolgervi è che oggi, entrando nelle vostre case, possiate dimenticare le difficoltà e le amarezze vissute in questi anni”.

Molto lavoro e tantissimi incontri nel corso dei quali abbiamo toccato con mano il dolore delle famiglie baresi – ha proseguito Vincenzo Brandi sono stati ripagati in un attimo nel guardare oggi queste persone con gli occhi lucidi e nell’abbracciarle al momento della consegna degli appartamenti. Proseguiamo nel nostro lavoro e nei prossimi mesi consegneremo decine di altri appartamenti alle famiglie in difficoltà per la perdita del lavoro o per situazioni improvvise. Queste giornata danno il senso del nostro mandato, dell’idea della politica come servizio ai bisogni dei cittadini. Entro fine mese pubblicheremo il nuovo bando per le case popolari e ci impegneremo a darne massima diffusione affinché chi ha i requisiti possa venirne a conoscenza e parteciparvi”.

Dei 36 alloggi consegnati oggi, 12 hanno un’estensione di circa 46 mq, 12 di circa 59 mq, 12 di circa 92 mq. Gli edifici rispettano i protocolli sull’efficientamento energetico e hanno standard qualitativi elevati, riscaldamento autonomo, videocitofono, avvolgibili elettrici, posti auto coperti e aree a verde di pertinenza.


GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Redazione ZON

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Check Also

caldo

Emerenza Caldo, c’è il piano comunale a sostegno di anziani e persone fragili. Bottalico: “fondamentale lavoro in rete”

Presentato stamattina il piano del Comune a contrasto dei disagi legati al caldo estivo. Tante …