Vergogna all’Urban Center, rubate le piantine. Tedesco: “le ripianteremo”

0
piantine 2

Trafugate stamattina alle prime luci dell’alba le piantine dalle fioriere dell’Urban Center. L’assessora rilanicia: “non c’è migliore insegnamento alla cura dei beni comuni di quello che viene dall’esempio

Brutto episodio all’Urban Center di via via De Bellis, dove sono state rubate stanotte le piantine che erano state innestate appena da quattro giorni. Si era tenuta, infatti, sabato scorso la manifestazione realizzata in collaborazione con le associazioni Ortocircuito e Masseria dei Monelli; nell’ambito degli eventi erano stati piantati nelle apposite fioriere dei boccioli di lavanda, elicrisio e lantana.

Sulla vergognosa vicenda è tornata in giornata l’assessora all’urbanistica Carla Tedesco, tra le promotrici dell’iniziativa, che commenta così: “sabato scorso abbiamo condiviso con i residenti e le associazioni che stanno lavorando al bosco sociale nella ex Rossani, all’interno dell’area di via Gargasole, un pomeriggio all’insegna del giardinaggio. Siamo stati in tanti e tante, grandi e piccoli, a dar vita ad un momento di festa e di condivisione, e insieme abbiamo scelto di non piantare le essenze nello spazio interno, protetto dal cancello, bensì all’esterno, così che i colori e il profumo di quei fiori fossero patrimonio di tutti. Qualcuno stamattina si è appropriato di un bene comune per goderne individualmente, ma non ha potuto appropriarsi del clima di festa, gioia e condivisione nel quale quelle piantine sono state piantate. Per questo sabato prossimo, alle 16.30, torneremo a piantarle tutti insieme. E lo faremo una, dieci, cento volte, coltivando e praticando la speranza che non c’è migliore insegnamento alla cura dei beni comuni di quello che viene dall’esempio”.