Home » Attualità » Torre Quetta, nei bagni niente acqua e porte divelte dai vandali. Galasso: “tutto risolto in due settimane”
torre quetta cover

Torre Quetta, nei bagni niente acqua e porte divelte dai vandali. Galasso: “tutto risolto in due settimane”

Stamattina il sopralluogo dell’assessore a Torre Quetta per verificare la situazione dei bagni pubblici nella rinnovata location: “in arrivo porte zincate e interventi sul sistema di irrigazione

Nel giro di un paio di mesi, dall’inaugurazione a oggi, la riqualificata location di Torre Quetta si è trasformata da spiaggia dimenticata a vero e proprio centro della movida notturna della Bari alla moda. Eppure non è tutto oro quel che luccica; vuoi perché i malfunzionamenti degli impianti sono sempre dietro l’angolo (anche dopo ingenti interventi di manutenzione), vuoi soprattutto perché i baresi sono sempre piuttosto inclini a distruggere il bene comune, anche il nuovo boulevard barese ha dei difetti, e belli grossi.

E’ questo il caso dei servizi igienici della spiaggia di Torre Quetta, dove innanzitutto le porte sono state danneggiate o addirittura divelte in alcuni casi dai soliti vandali, per non parlare della bassa pressione idrica nei bagni pubblici che non permette ai bagnanti di usufruire di un getto d’acqua adeguato alle loro esigenze.

Si tratta di problei atavici, e le numerose segnalazioni dei cittadini hanno spinto il Comune (proprietario dell’area di Torre Quetta) a correre ai ripari. Sul posto, infatti, si è recato stamattina l’assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Galasso per verificare la situazione e cercare soluzioni che ripristinino la piena funzionalità dei servizi igienici, attualmente non esaustivi per le esigenze dei bagnanti.

Quanto agli infissi, mai sostituiti nel tempo e costituiti da pannelli in policarbonato, si attingerà dalle risorse rinvenienti dal nuovo appalto per la manutenzione delle spiagge per montare porte in acciaio zincato più resistenti agli atti vandalici e alla naturale usura del tempo. Sempre nell’ambito degli stessi interventi, sarà sostituito il sistema di pompaggio dell’acqua così da ripristinare la giusta pressione idrica al servizio dei bagnanti, dal momento che l’attuale impianto sembrerebbe sia stato bruciato da un un temporale.

Le nuove porte in acciaio o zincate potranno resistere, più a lungo nel tempo, anche alle intemperie climatiche e alla salsedine – ha spiegato Giuseppe Galasso a margine del sopralluogo. Procederemo con un intervento simile anche per il nuovo cancello metallico che installeremo al confine a sud della spiaggia, dove i montanti delle aste di quello vecchio sono ormai corrose. Nel corso del sopralluogo abbiamo verificato, inoltre, le condizioni del sistema di irrigazione che serve, in particolare, una parte delle aree a verde di Torre Quetta. È evidente che in alcuni punti, a causa del cattivo funzionamento dell’impianto, il prato e le piante sono in grande sofferenza. Anche in questo caso interverremo con la sostituzione di alcune elettrovalvole irrimediabilmente danneggiate dal maltempo.

Entro un paio di settimane porteremo a termine questa serie di interventi che di sicuro restituiranno maggior decoro e servizi più confortevoli ai cittadini che frequentano la spiaggia”.


GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Riccardo Resta

Riccardo Resta
Laureato in scienze filosofiche presso l'Università degli Studi di Bari. Ho collaborato per quattro anni con il blog sportivo palogoal.it, per cui ho scritto più di mille articoli ed ho curato le rubriche sul calcio estero, sul tennis e sul Bari calcio. Capo redattore della testata bari.zon.it e collaboratore della testata di critica musicale distorsioni.net. Amo gli sport, la musica e tutto ciò che è brit.

Check Also

caldo

Emerenza Caldo, c’è il piano comunale a sostegno di anziani e persone fragili. Bottalico: “fondamentale lavoro in rete”

Presentato stamattina il piano del Comune a contrasto dei disagi legati al caldo estivo. Tante …