Home » Cultura » Sanremo, stamattina premiato in Comune il cantante barese Leonardo Lamacchia
sanremo

Sanremo, stamattina premiato in Comune il cantante barese Leonardo Lamacchia

Oggi la consegna all’artista barese e agli autori del pezzo con cui Lamacchia è arrivato al quarto posto a Sanremo Giovani. Decaro: “anche noi amministratori cerchiamo di regalare emozioni ai cittadini

La Puglia grande protagonista alla 67ma edizione del Festival di Sanremo, conclusasi sabato scorso. E non è mancata, durante la kermesse canora, la cospicua partecipazione della città di Bari, che stamattina ha provveduto a premiare uno dei suoi protagonisti in quel della cittadina della riviera ligure. E’ toccato, infatti, oggi al cantante barese Leonardo Lamacchia, classificatosi al quarto posto nella sezione “giovani” del Festival di Sanremo con la canzone Ciò Che Resta, ricevere una targa commemorativa dal Comune per la sua performance. Nei prossimi giorni verrà premiato anche il “barese d’Albania” Ermal Meta, terzo classificato tra i “big” con il pezzo Vietato Morire, che gli è valso il premio della critica, e distintosi per l’emozionante interpretazione di Amara Terra Mia di Domenico Modugno, premiata dai critici durante la serata dedicata alle cover.

Insieme a Lamacchia, sono stati premiati dal sindaco anche i compositori del testo (tutti pugliesi) che ha portato alla ribalta l’interprete barese sul prestigioso palco dell’Ariston. L’iniziativa è stata promossa dalla Commissione Culture del Comune di Bari per rappresentare il riconoscimento e l’orgoglio della città di Bari dopo il successo raggiunto durante la kermesse sanremese e per i tanti consensi ottenuti.

Alla cerimonia di premiazione ha partecipato anche la pugliese Carmen Martorana, titolare di “Carmen Martorana Eventi”, ideatrice organizzatrice del “Fashion Award”, il primo premio Moda istituito in occasione del 67° Festival di Sanremo.

Nel ringraziare i cantanti per aver portato con orgoglio il nome della città fin sulla riviera ligure, il sindaco Decaro ha elogiato “la capacità di questi artisti di suscitare emozioni, e toccare le corde dell’anima di chiunque li ascolti. Qualcosa del genere cerchiamo di farla anche noi amministratori pubblici, perché il nostro compito è dare delle risposte ai cittadini, di costruire quotidianamente un pezzo di futuro per la nostra città, di regalare emozioni e speranze alla nostra comunità. L’arte della musica è fondamentale perché porta con sé toni e parole che probabilmente, noi da soli, non riusciremmo a pronunciare e ci permette di esprimere sensazioni che altrimenti rimarrebbero bloccate per timidezza o per nostre remore. L’amministrazione, quindi, appoggia in pieno la lodevole iniziativa della commissione Culture, a conferma del fatto che ci impegniamo a sostenere i giovani artisti baresi e la loro voglia di fare musica”.

Bari è certamente una città da sempre votata all’arte canora – hanno evidenziato i consiglieri Cascella e Melchiorre, rispettivamente presidente e vicepresidente della commissione Culture – e ha sempre sfornato cantanti che, con il loro talento, hanno valicato i confini locali e nazionali. Con questa iniziativa la commissione, in modo assolutamente bipartisan, offre quindi un tributo ad artisti che hanno scritto pagine importanti della nostra storia musicale, come ad esempio il cantante lirico Tito Schipa. I giovani cantanti e compositori che oggi saranno premiati vantano nei loro curricula la grande esperienza del Festival di Sanremo, e già da giovanissimi si sono esibiti al teatro Petruzzelli ottenendo riconoscimenti a livello nazionale. A breve, nel corso di un’altra manifestazione, premieremo il terzo classificato al Festival, Ermal Meta”.

Carmen Martorana ha sottolineato il gradimento ottenuto dalle modelle sul palco dell’Ariston, aggiungendo che “ per me, che sono pugliese, è stato straordinario poter unire musica, spettacolo e moda, prodotti dal nostro territorio”. Cianciola, Lamacchia e Pollex hanno raccontato l’impegno profuso per giungere al successo sanremese, “ringraziando Bari per averci aiutato a raggiungere il nostro sogno”.

 


GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Riccardo Resta

Riccardo Resta
Laureato in scienze filosofiche presso l'Università degli Studi di Bari. Ho collaborato per quattro anni con il blog sportivo palogoal.it, per cui ho scritto più di mille articoli ed ho curato le rubriche sul calcio estero, sul tennis e sul Bari calcio. Capo redattore della testata bari.zon.it e collaboratore della testata di critica musicale distorsioni.net. Amo gli sport, la musica e tutto ciò che è brit.

Check Also

abusi

Santo Spirito, abusi sessuali su una 12enne. In manette due giovanissimi componenti della baby gang

I Carabinieri hanno eseguito la misura di custodia cautelare nei confronti di due 17enni, accusati …