Home » Cronaca » Raccolta differenziata porta a porta, a Santo Spirito arrivano le prime multe. Petruzzelli: “nessuno sconto ai furbi”
santo spirito

Raccolta differenziata porta a porta, a Santo Spirito arrivano le prime multe. Petruzzelli: “nessuno sconto ai furbi”

Elevati i primi sei verbali da 50 Euro l’uno a Santo Spirito per il mancato rispetto della raccolta differneziata porta a porta. L’assessore: “tolleranza solo per chi sbaglia ma si impegna nel nuovo servizio

La raccolta differenziata porta a porta, avviata in settimana nel quartiere Santo Spirito, miete già le prime vittime. Sono, infatti, ben sei i verbali (da 50 Euro l’uno) elevati dagli agenti della Polizia Municipale impegnati nel controllo delle operazioni di conferimento.

I sei rei, tutti residenti a Santo Spirito, sono stati infatti “pizzicati” dagli agenti a gettare la propria immondizia nei cassonetti ancora presenti nel limitrofo quartiere Palese, non rispettando quindi quanto predisposto dall’apposita ordinanza sindacale sulla raccolta differenziata porta a porta, partita appena lunedì scorso.

Queste sono le prime sanzioni elevate in occasione della nuova ordinanza legata all’introduzione della raccolta porta a porta – commenta l’assessore all’ambiente Pietro Petruzzelli. Come avevamo annunciato, ci sarebbe stata ampia tolleranza verso chi sbaglia nel differenziare i rifiuti e nei confronti di chi espone il contenitore al di fuori della propria abitazione nel giorno sbagliato. Allo stesso tempo, però, massima intransigenza verso chi abbandona i propri rifiuti per strada o nelle campagne limitrofe ma soprattutto per chi lascia i propri bustoni nei cassonetti dei quartieri vicini.

Queste sono regole che hanno a che fare con il decoro e il rispetto per gli altri cittadini che stanno collaborando con l’amministrazione, facendo anche sacrifici e contribuendo a raggiungere un ottimo risultato, come quello ottenuto finora, per il bene della città intera. A partire da lunedì – rilancia l’assessorediverse squadre saranno impegnate nel controllo del territorio di Santo Spirito e dei quartieri circostanti per sanzionare gli incivili che non hanno alcun rispetto per la città in cui vivono. Inoltre, è allo studio degli uffici comunali l’aumento della sanzione relativa a questo tipo di infrazione”.


GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Riccardo Resta

Riccardo Resta
Laureato in scienze filosofiche presso l'Università degli Studi di Bari. Ho collaborato per quattro anni con il blog sportivo palogoal.it, per cui ho scritto più di mille articoli ed ho curato le rubriche sul calcio estero, sul tennis e sul Bari calcio. Capo redattore della testata bari.zon.it e collaboratore della testata di critica musicale distorsioni.net. Amo gli sport, la musica e tutto ciò che è brit.

Check Also

abusi

Santo Spirito, abusi sessuali su una 12enne. In manette due giovanissimi componenti della baby gang

I Carabinieri hanno eseguito la misura di custodia cautelare nei confronti di due 17enni, accusati …