Home » Editoriale » Parigini fa il Brienza, Galano fa il Galano e il Bari prende il volo
Bari

Parigini fa il Brienza, Galano fa il Galano e il Bari prende il volo

Le perle dei due fantasisti e il rigore parato da Micai permettono al Bari di superare il Brescia e l’esame turnover. Pronto il trampolino per il salto di qualità

Tre vittorie consecutive: un miraggio fino a un mese fa, una certezza adesso. Questo Bari ha ingranato le marce alte e non sembra intenzionato a voler fermare la sua corsa. Il 2-0 con cui gli uomini di Colantuono sbrigano la pratica Brescia nell’anticipo infrasettimanale della 28ma di B è il manifesto del potenziale enorme che questa squadra custodisce e di cui, partita dopo partita, sta iniziando a prendere coscienza.

Una vittoria che vale ben più dei tre punti in palio, con cui il Bari inizia concretamente a metter pressione su Verona e Benevento: era l’esame turnover a tenere banco tra i biancorossi, chiamati al primo vero tour de force dalla chiusura del mercato invernale. Un esame superato a pieni voti. Bastano un goal per tempo, di Parigini e Galano, per aver ragione del Brescia di Brocchi, punito ben al di là dei suoi demeriti da un Bari finalmente cinico, spavaldo e continuo.

La differenza l’ha fatta la profondità della rosa: con Brienza e Floro Flores seduti in panca, con Tonucci e Capradossi a guardare l’esordio da titolare di Suagher e il ritorno dell’ex desaparecido Moras, con Macek a riposo per far posto a Greco, il Bari non ha subito il contraccolpo, mostrandosi freddo e solido. Il 4-3-3 varato dal mister per l’occasione ha comunque lasciato ampio spazio alla fantasia, espressa al massimo dall’ispirato Parigini, che in apertura di gara si inventa un goal da fuori area alla Brienza e poi, a inizio ripresa, serve un assist pregiato per Galano, tornato gallina dalle uova d’oro con il suo biancorosso sulle spalle.

Quel che sorprende di più, però, è la ritrovata continuità del Bari, capace forse per la prima volta in stagione di soffrire con ordine le iniziative del Brescia, venuto al San Nicola con ben altro spirito di quello della comparsa. Il modo con cui la difesa tiene botta, senza rischiare praticamente nulla, alle offensive condotte da Sbrissa e Camara è un segno più che incoraggiante dell’avvenuta maturazione della squadra. E se anche Cassani combina una frittata commettendo un ingenuo fallo da rigore su Sbrissa, ci pensa San Micai a ipnotizzare il veterano Mauri dagli 11 metri, completando una serata di gran gala al San Nicola.

E poco male, quindi, se Maniero continua a sembrare il fantasma di se stesso, se Greco ci mette impegno e buona volontà ma poca precisione, se Cassani alterna cose buone a blackout non da giocatore di comprovata esperienza. Al nuovo Bari, creato da Colantuono a sua immagine e somiglianza, non mancano i piani b, che non sono semplicemente conigli estratti a caso dal cilindro, ma esposizioni pedisseque di paradigmi di gioco che non c’erano fino a poco fa.

Era il salto di qualità che mancava al Bari per andare a dar fastidio al gruppetto di testa, che resta favorito per la promozione diretta ma che, fra non molto, potrebbe vedersi costretto ad aggiungere un posto al tavolo delle pretendenti alla A. Dipende tutto dai galletti e da quanto saranno bravi a seguire il loro condottiero in questo tentativo di rimonta che, giornata dopo giornata, pare sempre meno disperato.

Già sabato il Bari sarà atteso da un altro banco di prova mica da poco: la trasferta nella tana della Virtus Entella rappresenta uno scoglio che questo Bari dovrà affrontare con cautela ma senza nessun timore. Perché una volta che sei lì a giocartela coi migliori, finisce che ci prendi gusto e di tornare indietro proprio non ne vuoi sapere.


GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Riccardo Resta

Riccardo Resta
Laureato in scienze filosofiche presso l'Università degli Studi di Bari. Ho collaborato per quattro anni con il blog sportivo palogoal.it, per cui ho scritto più di mille articoli ed ho curato le rubriche sul calcio estero, sul tennis e sul Bari calcio. Capo redattore della testata bari.zon.it e collaboratore della testata di critica musicale distorsioni.net. Amo gli sport, la musica e tutto ciò che è brit.

Check Also

abusi

Santo Spirito, abusi sessuali su una 12enne. In manette due giovanissimi componenti della baby gang

I Carabinieri hanno eseguito la misura di custodia cautelare nei confronti di due 17enni, accusati …