Home » Attualità » Parco del Castello, continuano i lavori del tavolo tecnico. Tedesco: “tutto inquadrato in uno schema complessivo”
parco

Parco del Castello, continuano i lavori del tavolo tecnico. Tedesco: “tutto inquadrato in uno schema complessivo”

Stamane nuovo incontro tra i rappresentanti del comitato Parco del Castello, l’assessora Tedesco e i tecnici comunali. Sul piatto la pedonalizzazione di p.za Massari

Continuano a dare frutti preziosi i sempre più frequenti incontri del tavolo di lavoro istituito per la creazione del Parco del Castello Normanno-Svevo di Bari. Stamattina, negli uffici della ripartizione Urbanistica, si è svolta una nuova seduta alla presenza dei portavoce del comitato Parco del Castello, dell’assessora Carla Tedesco, della presidente del Municipio I Micaela Paparella e dei tecnici comunali.

Un’occasione propizia per fare il punto sulle iniziative intraprese dall’amministrazione negli scorsi mesi. In primo luogo la candidatura a finanziamento del progetto della rampa di accesso al fossato nell’ambito del programma di cooperazione territoriale Interreg Italia-Grecia e l’approvazione della delibera dello studio di fattibilità della stessa opera (inserita nel piano triennale delle opere pubbliche 2017/19), ma anche la delibera di recepimento dello schema complessivo del parco come indirizzo strategico per la riqualificazione dell’intera area.

La portata principale del meeting di stamane, però, è stata la proposta avanzata di pedonalizzare di piazza Massari in corrispondenza del lato d’ingresso alla città vecchia e di via Ruggiero il Normanno. In tal senso, agli atti è stato messo uno schema che, sulla base del feedback emesso dagli uffici tecnici comunali negli ultimi mesi, definisce una proposta per la riorganizzazione dei parcheggi per le automobili su largo Santa Chiara che consentirebbe di pedonalizzare via Ruggiero il Normanno senza diminuire il numero complessivo di posti auto. Si tratterebbe, inoltre, di un primo step in vista di una più ampia estensione della pedonalizzazione anche alle circostanti il castello, così come auspicato dal comitato Parco del Castello.

Una misura, peraltro, già sperimentata con successo durante la tre giorni del G7, con la totale interdizione al traffico veicolare in tutta la zona del Castello, dove si sono svolti i lavori del vertice. Il comitato Parco del Castello, infatti, proprio su questo fa leva per nella suo pressing sul Comune affinché si sbrighino le pratiche per la il via libera a uno dei punti fermi del progetto del Parco.

Le idee condivise da amministrazione e cittadini nell’ambito del protocollo d’intesa – commenta Carla Tedesco – costituiscono una strategia di riferimento importante per tutte le iniziative da intraprendere per la valorizzazione delle aree circostanti il castello svevo. Il fatto che i singoli interventi rientrino in uno schema complessivo di sistemazione dell’area conferisce a ciascuno maggiore valenza. Il parco del castello è un’occasione importante per migliorare la qualità della vita dei residenti della città vecchia e di tutti i baresi oltre che per rafforzare l’attrattività del nucleo più antico della città in favore di turisti e visitatori. Il tavolo tornerà a riunirsi per approfondire le questioni affrontate e parallelamente sarà avviata un’interlocuzione con il nuovo presidente dell’Autorità portuale e con il Sovrintendente ai Beni archeologici, belle arti e paesaggio”.

 


GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Riccardo Resta

Riccardo Resta
Laureato in scienze filosofiche presso l'Università degli Studi di Bari. Ho collaborato per quattro anni con il blog sportivo palogoal.it, per cui ho scritto più di mille articoli ed ho curato le rubriche sul calcio estero, sul tennis e sul Bari calcio. Capo redattore della testata bari.zon.it e collaboratore della testata di critica musicale distorsioni.net. Amo gli sport, la musica e tutto ciò che è brit.

Check Also

migranti

Accoglienza migranti, c’è l’accordo welfare-polizia municipale: destinata all’emergenza la merce sequestrata

Non si ferma la gara di solidarietà barese per accogliere i migranti sbarcati domenica al …