Home » Cultura » “Nel nome di ieri” di Giuseppe Cristaldi vince la prima edizione del premio Presidi del Libro

“Nel nome di ieri” di Giuseppe Cristaldi vince la prima edizione del premio Presidi del Libro

Comunicato questa mattina il vincitore del primo premio Presidi del Libro, il Lettore dell’anno si saprà a Maggio quando ci sarà la premiazione ufficiale

La prima edizione del Premio ha visto un’intera regione mobilitarsi per scegliere il Libro dell’anno e il Lettore dell’anno. Per la prima volta in un premio letterario sono i lettori i protagonisti. Infatti,  sono stati proprio loro, attraverso i gruppi dei presìdi, ad aver scelto a fine novembre 2016 il libro da candidare. Nella prima fase del premio, infatti, ogni presidio ha proposto la candidatura di un libro tra tutti quelli di autori italiani, pubblicati da settembre 2015 a settembre 2016, senza limitazione di genere.

Nel primo fine settimana di marzo, in occasione della votazione, si è avvicendata in Puglia la gran parte degli scrittori e delle scrittrici candidati protagonisti di cinquanta iniziative sparse da Nord a Sud, su tutto il territorio pugliese. Nei due giorni tra sabato 4 e domenica 5 marzo hanno votato in Puglia più di 10mila lettori distribuiti in tutte le sei province pugliesi.

Degli oltre diecimila lettori quasi la metà ha votato in libreria, più del 20% ha votato in biblioteca e più di un terzo nelle scuole. La maggior affluenza è stata registrata nelle librerie dove tra sabato e domenica hanno votato 4500 persone. Le scuole, dove si è votato solo il sabato, hanno ospitato più di 3500 under 18 e infine le biblioteche hanno registrato più di 2mila voti.

Con 1056 voti il Libro dell’anno è “Nel nome di ieri” di Giuseppe Cristaldi  pubblicato da Besa nella collana Nadir. È una storia che narra di genti che stanno dietro le quinte della vita, con le mani terrose e il cuore di viticci, una storia di disperazioni raccontate attraverso l’umiltà e un minimalismo di atti, sillabe, silenzi, fin dentro l’anima profonda di un Salento chino sui filari come sulla propria nudità meridionale.

Nel nome di ieri” sarà promosso nei circuiti della grande rete dei Presìdi del libro (più di 60 in tutta la Puglia). Il lettore dell’anno, invece, ovvero colui che avrà convinto il Consiglio Direttivo dell’associazione per la migliore motivazione espressa, vincerà i 35 titoli in gara e potrà recarsi al Salone del libro di Torino di quest’anno.

La premiazione ufficiale è prevista a maggio 2017.

 


GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Redazione ZON

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Check Also

G7 Economia a Bari, scuole chiuse e limitazioni al traffico

Il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica ha ordinato la chiusura al traffico e …