Home » Attualità » M’illumino d’Erasmus, Bari aderisce all’iniziativa e colora di blu il ponte adriatico

M’illumino d’Erasmus, Bari aderisce all’iniziativa e colora di blu il ponte adriatico

M’illumino d’Erasmus, l’iniziativa che ha coinvolto i comuni di tutta Italia per i 30 anni del progetto Erasmus, ha colorato ieri sera di blu il ponte Adriatico di Bari

Anche Bari aderisce a “M’illumino d’Erasmus“, un’iniziativa ideata dall’Agenzia Nazionale per i Giovani in collaborazione con Indire e Inapp. E per festeggiare i 30 anni del progetto Erasmus, il noto programma di scambio universitario e culturale, i monumenti simbolo dei comuni d’Italia che hanno aderito si sono colorati di blu, il colore dell’Unione Europea e del progetto Erasmus.

Obiettivo di questa iniziativa è ricordare l’importanza del progetto Erasmus per la formazione dei giovani e per lo scambio culturale, oltre che promuovere e diffondere tutte le opportunità che l’Europa offre ai cittadini. Sono 78 le città che hanno aderito ed illuminato di blu i propri monumenti.

E ieri sera, proprio per partecipare all’iniziativa, le luci a led del pennone del ponte Adriatico si sono illuminate di blu dalle ore 19.30 fino a questa mattina

Il progetto Erasmus – commenta l’assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romanoè stato ed è il principale progetto di diffusione della Buona Europa, quella che si occupa delle persone e che offre concrete opportunità. Con l’Erasmus i giovani di tante città, come Bari, hanno potuto sperimentare e vivere in una dimensione europea sia dal punto di vista culturale sia da quello sociale. Quindi abbiamo aderito con convinzione a questa iniziativa illuminando uno dei luoghi simbolo della città, che collega idealmente i popoli e rappresenta un legame tra le nostre radici e il futuro“.

Quest’anno ricorrono i 60 anni del trattato di Roma e i 30 anni dell’Erasmus – sottolinea il sindaco di Bari e presidente Anci Antonio Decaroprogramma che dal 1987 attraverso gli scambi culturali ha formato generazioni di giovani. Come presidente Anci ritengo fondamentale che i comuni conoscano le opportunità che arrivano dall’Europa“.

Come sindaco – prosegue Decaro – ho accolto l’invito fatto dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, da Indire e da Inapp a illuminare di Erasmus un monumento della città. Ci auguriamo che anche attraverso questa iniziativa possa maturare una coscienza europea, che parta dai giovani“.


GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Elga Montani

Elga Montani
Laureata in Scienze dell'Informazione Editoriale, Pubblica e Sociale. Non è solo giornalista ma anche social media manager ed esperta di comunicazione.

Check Also

torre quetta cover

Torre Quetta, nei bagni niente acqua e porte divelte dai vandali. Galasso: “tutto risolto in due settimane”

Stamattina il sopralluogo dell’assessore a Torre Quetta per verificare la situazione dei bagni pubblici nella …