Licenza per somministrazione alimenti, oggi gli esami conclusivi. Palone: “12 potenziali ambulanti in più”

0
licenza

Si è tenuta stamattina la sessione finale di esami per il conseguimento della licenza per somministrare alimenti in strada, erogata da Confesercenti: “vittoria di una città che rispetta le regole

Continua la battaglia dell’amministrazione comunale per rendere Bari città a misura di legalità. E non solo attraverso gli atteggiamenti repressivi, che pur se sacrosanti non contribuiscono fattivamente alla crescita collettiva verso il radicarsi di una vera cultura della legalità. Ecco perché l’amministrazione Decaro si è fatta promotrice, insieme alla sezione locale della Confesercenti (capofila nell’organizzazione), di un corso finalizzato al rilascio della licenza per somministrare cibi e bevande in strada e rivolto a tutti coloro che fossero interessati ad esercitare la professione di venditore ambulante nel pieno rispetto della legge.

Il corso ha riscosso una grande partecipazione e stamattina si è svolta la sessione conclusiva di esami per il rilascio della licenza. Sono, infatti, ben 12 gli aspiranti venditori ambulanti che hanno con successo superato la prova finale e conseguito l’ambito titolo che li abilita a tutti gli effetti allo svolgimento della professione con tutte le carte in regola.

Oggi ho voluto partecipare personalmente alla seduta d’esame e tagliare con loro quest’ultimo traguardo – spiega l’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone, che ha assistito allo svolgimento delle prove. Questa è  una vittoria non dell’amministrazione ma di tutta la città che rispetta le regole. Da questo momento abbiamo 12 potenziali operatori commerciali ambulanti in più e 12 famiglie che hanno scelto di vivere e lavorare nel rispetto delle regole. Sono stata inoltre molto contenta della grande presenza femminile tra i partecipanti, sintomo della voglia di tante donne di misurarsi con il mondo del lavoro. Già la prossima settimana presenteranno formale istanza per partecipare alla prossima sagra di San Nicola, con la disponibilità da parte nostra ad avviare anche un percorso stabile per il futuro offrendo loro la possibilità di fare richiesta di utilizzo di box all’interno dei mercati cittadini.

Fondamentale, dunque, si è rivelata la collaborazione della cittadinanza e il supporto delle “corporazioni” a sostegno di questa iniziativa che, prima ancora di avere carattere economico, segna una piccola grande svolta nella coscienza dei baresi. “Questo successo – conclude Palone – non sarebbe stato possibile senza la buona volontà dei cittadini e soprattutto la collaborazione delle associazioni di categoria con cui abbiamo avviato un dialogo sinergico importante e costante che sta producendo benefici importanti per gli operatori. Voglio ringraziare la Confercenti che quest’anno ci ha accolto per questa bella iniziativa“.