Home » Eventi » Guerrilla Knitting, piazza Cesare Battisti si colora a colpi di “diritto e rovescio”

Guerrilla Knitting, piazza Cesare Battisti si colora a colpi di “diritto e rovescio”

Si terrà domattina alle 10 in piazza Cesare Battisti il primo evento di Guerrilla Knitting cittadino aperto a tutti

Domani mattina tutti in piazza per la prima Guerrilla Knitting, un modo per combattere il grigiore della città a colpi di ‘diritto e rovescio’, un atto creativo di street art per colorare gli spazi pubblici. Questo in poche parole l’obiettivo dell’evento organizzato dai volontari del progetto Un Parco da Vivere insieme ai “guerriglieri” dell’associazione Effetto Terra, aperto alla partecipazione di tutti i cittadini.

L’appuntamento, per tutti coloro che vorranno esserci, partecipare o anche solo assistere, è alle 10 in punto in un angolo di piazza Cesare Battisti. In questo luogo ci si riunirà per allestire gli alberi e gli arredi urbani con oggetti realizzati con lavori all’uncinetto e a ferri, realizzati in lana e cotone dai volontari e dai ragazzi che hanno partecipato ai laboratori.

L’evento rientra tra le attività di Un Parco da Vivere – dichiara Francesco Pasculli, uno degli organizzatori – un progetto di agricoltura sociale in corso di realizzazione al Parco di Lama Balice promosso da Cooperativa Tracceverdi di Bari e CIA Puglia“.

Il nostro è un progetto di agricoltura sociale – prosegue spiegando il progetto di cui fa parte anche l’evento di domani –  realizzato in via sperimentale al Parco Naturale di Lama Balice. Nelle pertinenze esterne la villa è stato realizzato un giardino dei sensi, dove ogni giorno circa 100 pazienti con disabilità psicofisica vengono accolti per attività terapeutiche dai nostri educatori, psicologi di progetto ed agronomi sociali. Organizziamo in particolare attività e laboratori di contatto con la natura, immersivi e di ortoterapia“.

Il progetto – prosegue – è vincitore del bando della Presidenza del Consiglio dei Ministri ‘Giovani per la Valorizzazione dei Beni pubblici‘ ed è promosso dalla Cooperativa Tracceverdi di Bari con la partnership del Confederazione Italiana Agricoltori della Puglia. Ha il sostegno del Comune di Bari ed il supporto di una rete di associazioni del terzo settore barese. L’iniziativa, ci tengo a precisare, è totalmente pubblica”.

L’iniziativa di domani – conclude Pasculli – è il primo momento di condivisione, esterna al parco, dell’intero progetto e vuole essere un momento di sensibilizzazione. Un guerrilla knitting da realizzare insieme ai nostri utenti, con il supporto di volontari, associazioni, csm, organizzazioni che si occupano di disagio sociale. E’ una sorta di contest per colorare il ‘disagio’ ed avvicinare la cittadinanza barese alle terapie dell’anima. Nelle prossime settimane organizzeremo anche un convegno tecnico in merito al rapporto agricoltura sociale, aree naturali e rigenerazione urbana”.

 

 


GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Elga Montani

Elga Montani
Laureata in Scienze dell'Informazione Editoriale, Pubblica e Sociale. Non è solo giornalista ma anche social media manager ed esperta di comunicazione.

Check Also

alloggi

Via Glomerelli, consegnati 36 alloggi popolari. Decaro: “in queste famiglie un calore unico”

Stamattina la consegna di 36 nuovi alloggi in regola in materia di sicurezza, risparmio energetico …