Home » Cronaca » Dai domiciliari al carcere. In casa custodiva droga e una pistola
domiciliari

Dai domiciliari al carcere. In casa custodiva droga e una pistola

E’ stato trasferito in carcere il 29enne Marco Barone, trovato in possesso di armi e droga mentre era sottoposto ai domiciliari

Dagli arresti domiciliari al carcere. Questo il provvedimento preso nei confronti di Marco Barone, classe 1988, perché trovato in possesso di droga e armi mentre era sottoposto alla misura dei domiciliari per precedenti reati analoghi. Sull’uomo, infatti, pendono le accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione illegale di arma comune da sparo clandestina e relativo munizionamento, aggravate dalla flagranza di reato.

Gli agenti della Polizia, infatti, entrando nel suo appartamento di Bari hanno ritrovato e conseguentemente sequestrato 35 involucri in cellophane trasparente contenenti marijuana. Approfondendo la perquisizione, gli agenti della Questura hanno rinvenuto anche un’arma clandestina. Si tratta di una pistola revolver calibro 357 magnum di fabbricazione russa (marca “Zastava”), con matricola abrasa. La pistola constava di un tamburo caricato con sei cartucce calibro 38 special.


GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Riccardo Resta

Riccardo Resta
Laureato in scienze filosofiche presso l'Università degli Studi di Bari. Ho collaborato per quattro anni con il blog sportivo palogoal.it, per cui ho scritto più di mille articoli ed ho curato le rubriche sul calcio estero, sul tennis e sul Bari calcio. Capo redattore della testata bari.zon.it e collaboratore della testata di critica musicale distorsioni.net. Amo gli sport, la musica e tutto ciò che è brit.

Check Also

Volontariato

Torna a Bari Volontariato in Piazza. Domani 50 associazioni si raccontano in corso Vittorio Emanuele

Tutto pronto per l’undicesima edizione di Volontariato in Piazza, manifestazione organizzata dal CSV San Nicola …