Cultura Moderna, a Bari e Foggia i casting del talent di Italia 1

0
Cultura

Arrivano a Foggia il 27 settembre e a Bari il 28 e 29 le selezioni per Cultura Moderna, il talent di Italia 1 condotto da Teo Mammuccari

La Puglia si conferma fucina di cultura, talenti, ma anche di personaggi eccentrici. Lo sanno bene dalle parti di Mediaset, che per i loro programmi non fanno mai mancare almeno un paio di tappe nel Tacco dello Stivale alla ricerca di concorrenti per i vari spettacoli in onda sulla principale piattaforma televisiva privata in Italia.

Non fa eccezione il talent Cultura Moderna: a Foggia il 27 settembre e a Bari il 28 e 29 si terranno i casting per il popolare programma televisivo, alla ricerca di facce nuove in giro per l’Italia che si sappiano distinguere per una qualche peculiarità.

La SDL2005, l’agenzia che cura il format, selezionerà concorrenti, maggiorenni che abbiamo del talento fra cantanti, ballerini, attori, cabarettisti, giocolieri, imitatori, barzellettieri, sportivi, trasformisti e così via.

Per partecipare è necessario inviare una email a culturamoderna@sdl2005.it completa di dati anagrafici, recapito telefonico ed una fotografia (nel testo della email va inclusa la seguente dichiarazione liberatoria: “Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del d.lgs n°196 del 30 giugno 2003”). Altrimenti è possibile iscriversi anche lasciando un messaggio in segreteria allo 06 39 75 06 83, oppure ancora compilando l’apposita pagina sul sito www.sdl2005.it.

“Cultura moderna” è un programma televisivo ideato da Antonio Ricci nel 2006. Il format, una sorta di talent, prevede esibizioni artistiche più o meno professionistiche. Il concorrente vincitore per punteggio più alto ottenuto ha diritto a partecipare al gioco finale. Per vincere il montepremi in palio di 500.000 euro si dovrà indovinare qual è l’ospite famoso nascosto all’interno di una cabina. La novità di questa stagione è lo spostamento del programma da Canale 5 ad Italia 1. Resta, invece, confermato il presentatore, che sarà ancora Il popolare Teo Mammuccari.