Home » Prima Pagina » Città per camminare e della salute, presentata l’iniziativa a Palazzo di Città

Città per camminare e della salute, presentata l’iniziativa a Palazzo di Città

L’iniziativa “Città per camminare e della salute” promossa dall’Asd “Scuola del Cammino” vuole promuovere l’idea di vivere maggiormente le città a piedi e per favorire uno sviluppo del turismo-attivo, della tutela dell’ambiente, dell’attenzione alle politiche di mobilità sostenibile

È stata presentata questa mattina, a Palazzo di Città, la “Città per camminare e della salute”, l’iniziativa promossa dall’Asd “Scuola del Cammino”, presieduta dal campione olimpico di marcia Maurizio Damilano, e realizzata con il supporto della multinazionale Novo Nordisk nell’ambito del programma internazionale “Cities Changing Diabetes” e con il patrocinio del Ministero della Salute, dell’ANCI, del CONI e della FIDAL – Federazione Italiana di Atletica Leggera, al fine di promuovere la cultura del movimento fisico, in particolare per le persone affette da diabete, coniugandola all’interesse storico, artistico e paesaggistico dei contesti urbani.

Il progetto è nato per promuovere l’idea di vivere maggiormente le città a piedi e per favorire uno sviluppo del turismo-attivo, della tutela dell’ambiente, dell’attenzione alle politiche di mobilità sostenibile, incidendo sugli stili di vita delle persone in funzione di un miglioramento della salute, della conoscenza della patologia, dell’aumento dell’attività fisica e di una maggiore sinergia tra cittadini e amministrazioni.

I dettagli del progetto sono stati illustrati dall’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli, dal responsabile Cities Changing Diabetes Italia Federico Serra, dal direttore del dipartimento Emergenze e trapianti di organi dell’Università di Bari Francesco Giorgino, dal senatore e presidente dell’ordine dei farmacisti di Bari e BAT Luigi D’Ambrosio Lettieri, dal responsabile progetti speciali FIDAL Dino Ponchio, dal presidente Fidal Puglia e vincitore della maratona di New York Giacomo Leone, dal direttore dell’area politiche per la prevenzione della Salute della Regione Puglia Giancarlo Ruscitti, dal presidente del CONI Puglia Angelo Gilberto, dal coordinatore regionale dell’associazione italiana diabetici FAND Bepi Traversa, dal vicepresidente APGD – Associazione Pugliese per aiuto al Giovane con Diabete di Bari Gianluca Venneri e dal consigliere comunale Massimo Maiorano.

“Città per camminare e della salute” è basato su un dato fondamentale: più del 50% della popolazione mondiale vive nelle città, dove quindi si rende necessario contrastare il crescente aumento del numero di persone affette da malattie croniche. Pertanto, l’epidemia di molte malattie croniche, fra cui il diabete, affonda le sue origini nella diffusione di alcuni fattori di rischio legati a stili di vita non salutari, ed è per questo che diventa importante diffondere una cultura della prevenzione che miri a sviluppare consapevolezza nelle scelte di salute delle persone. Basti pensare che il 65% delle persone con diabete vive in aree urbane, che questo numero è destinato a raggiungere il 74% nel 2040 (fenomeno definito urban diabetes) e che, invece, il diabete di tipo 2 può essere prevenuto nell’80% dei casi attraverso un corretto stile di vita, una sana alimentazione e la pratica di attività fisica.

Per questo la città diventa il luogo determinante per contrastare la crescita del diabete, e le malattie più in generale, in cui mettere in atto una strategia integrata, finalizzata a costruire un’idea di città come “promotore della salute”, attraverso un approccio multilivello che comprenda diverse iniziative. In questo scenario si colloca l’iniziativa “Città per camminare e della salute”, che propone l’individuazione di una serie di percorsi cittadini adatti a una pratica motoria semplice ma efficace per il benessere dei cittadini.

È possibile trovare i percorsi sull’omonima app, disponibile su App Store per iOS e su Google Play per Android: l’applicazione consentirà di individuare nella propria città o nella città in cui ci si trova i tragitti selezionati nell’ambito del progetto. Si può scegliere uno dei percorsi disponibili o creare il proprio percorso personalizzato. Il programma permette, inoltre, di ottenere informazioni sullo stato di forma fisica, sul consumo energetico, sul contributo alla riduzione di CO2, oltre alla possibilità di condividere l’esperienza con gli altri utenti all’interno di una community dedicata. Inoltre il percorso evidenzia numerose utilities e segnala le bellezze storiche o paesaggistiche della città di riferimento.

Per quanto riguarda Bari, sono stati attualmente individuati tre percorsi sicuri: largo 2 Giugno, lungomare Nazario Sauro e il giardino don Tonino Bello, avvallati da Maurizio Damilano con il logo Changing Diabetes ®, ma nei prossimi mesi saranno implementati con la collaborazione dell’assessorato allo Sport del Comune di Bari.

 

 


GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Tommaso Lofino

Check Also

alloggi

Via Glomerelli, consegnati 36 alloggi popolari. Decaro: “in queste famiglie un calore unico”

Stamattina la consegna di 36 nuovi alloggi in regola in materia di sicurezza, risparmio energetico …