Adelfia, smontavano i pezzi da auto rubate. Quattro giovani in manette

0
adelfia

L’operazione dei Carabinieri ad Adelfia: in quattro sono finiti ai domiciliari, mentre altri due si sono dati alla fuga. Proseguono le ricerche

E’ ormai lotta senza quartiere quella delle Forze dell’Ordine ai ladri d’auto. L’ultimo episodio di questa lunga battaglia ad Adelfia, alle porte di Bari, dove i Carabinieri hanno sgominato una banda di giovani che erano specializzati nel privare auto rubate dei loro pezzi.

I militari hanno, infatti, scoperto in Contrada Montelarino, nella campagna di Adelfia, un gruppetto di sei giovani intenti a smembrare delle auto rubate. I malviventi avevano intenzione di occultare la provenienza furtiva delle automobili scambiando le targhe.

Gli investigatori, infatti, hanno rinvenuto due automobili di identico modello, una delle quali era stata ormai completamente “cannibalizzata” dai ladri, mentre l’altra, sempre rubata, presentava una targa differente da quella originale, onde evitare di incappare in ulteriori approfondimenti in caso di controllo da parte delle Forze dell’Ordine.

I sei, alla vista del contingente dell’Arma, hanno tentato la fuga per le campagne del paese. Quattro di loro (di età compresa tra i 19 e i 27 anni) sono stati bloccati e tradotti agli arresti domiciliari, mentre gli altri due sono riusciti nel loro tentativo di fuga. Le ricerche dei Carabinieri continuano per assicurarli alla giustizia.